Canon EOS 1D X in vendita da giugno, è ufficiale

Canon conferma che la nuova fotocamera reflex Canon EOS 1D X uscirà nel mese di giugno, dunque è stata rinviata per problemi di produzione.

La Canon EOS 1D X sarà disponibile a partire dal mese di giugno. Dopo il rinvio confermato agli inizi di questo mese, quando la fotocamera sarebbe già allora dovuta essere disponibile sul mercato, l’azienda ha annunciato oggi che il device sarà ufficialmente messo in vendita agli inizi di giugno. Il giorno preciso verrà rivelato solo prossimamente.

In verità, già alla notizia del rinvio si era vociferato che la Canon EOS 1D X sarebbe arrivata solo all’alba della stagione estiva, ma adesso arriva l’annuncio ufficiale e chi ha prenotato la macchina può già cominciare a contare i giorni prima di poterci mettere le mani. Salvo ulteriori rinvii, si intende.

Le cause del ritardo inizialmente non erano note, tanto che qualcuno aveva pensato come Canon volesse semplicemente attendere un firmware più performante rispetto quello installato inizialmente. Nel dare la notizia della nuova data però la stessa azienda spiega che c’è stato qualche problema nella produzione di massa sul territorio asiatico, ragion per cui si è stati costretti a spostare l’uscita di un paio di mesi.

Si ricorda che la Canon EOS 1D X è una reflex dotata di un sensore da 18 megapixel, doppio processore di immagine DIGIC 5+, sistema di messa a fuoco automatica da 61 punti, raffica di foto fino a 14 FPS al secondo, miglioramenti incentrati sulla cattura di filmati, doppio slot UMDA-7 per schede di memoria di tipo CF e porta HDMI per la visualizzazione di scatti fotografici e video anche su display più grandi, come televisori full HD. Il prezzo sarà di circa 7.000 dollari.

Ti potrebbe interessare
Il Playstation Network regge ad un attacco
Carte di credito

Il Playstation Network regge ad un attacco

Nonostante qualcuno sia riuscito a penetrare gli account Playstation di molti utenti avendo accesso anche al portfolio Playstation Store e a molte informazioni personali, la parte più importante, quella dei numeri di carta di credito, ha retto

Un secondo brevetto per la pressione
Apple

Un secondo brevetto per la pressione

Lo sappiamo, Apple è duramente al lavoro sulla nuova interfaccia multi-touch inaugurata con l’uscita di iPhone. A conferma di ciò arriva un secondo brevetto.Anche questa volta il brevetto si concentra sul funzionamento di innovativi pannelli sensibili alla pressione del tocco.Non sappiamo se questo brevetto verrà sfruttato; considerando però che è già il secondo sull’argomento e