Apple elimina MacBook Pro da 17 pollici?

Apple vorrebbe eliminare MacBook Pro 17 dal proprio listino, perché poco acquistato dai consumatori.

A pochi giorni dall’evento WWDC di lunedì, continuano incessanti i rumor sulla famiglia dei Mac. Dopo la conferma di Mac Pro, che ha reso particolarmente felici gli utenti professionali, potrebbe essere proprio un altro modello di fascia alta a destare delusione. Si tratta di MacBook Pro da 17 pollici, di cui Cupertino vorrebbe l’eliminazione dal mercato.

A rilasciare questa indiscrezione è Ming-Chi Kuo di KGI per AppleInsider, il quale spiega come l’abbandono del laptop più grande della linea MacBook sia una scelta più che logica per la Mela. Pare, infatti, che MacBook Pro 17 conquisti solo l’1,7% di tutte le vendite di laptop Apple, schiacciato dal 49,6% di MacBook Pro da 13, il 18,1% di MacBook Air 13 e il 16% di MacBook Pro da 15 pollici. In altre parole, il portatile non è molto gradito dai consumatori e, per questo, non varrebbe nemmeno la pena continuare a produrlo.

Sarà forse per colpa delle dimensioni, in un periodo dove hanno la meglio i piccoli smartphone e tablet, ma MacBook Pro 17 sarebbe davvero un’investimento non conveniente per la Mela. Apple che avrebbe in mente, invece, di rivoluzionare l’intera famiglia, cambiandone in linea di massima i connotati.

Kuo si dice certo che i laptop di Cupertino otterranno una nuova dicitura, Nuovi MacBook, sulla falsa riga di Nuovo iPad. In effetti, il suffisso “Pro” è stato aggiunto in passato per differenziare i modelli di fascia alta con gli allora MacBook White in policarbonato. Defunto definitivamente tal portale entry-level, Apple potrebbe scegliere di chiamare i propri prodotti semplicemente MacBook e MacBook Air. Ma non è tutto, perché questo processo di riduzione e rinomina potrebbe portare in futuro alla completa unificazione della linea Air, grazie al suo design supersottile con performance comunque sufficientemente elevate.

Ti potrebbe interessare
I produttori non credono più nei MID
intel

I produttori non credono più nei MID

Uno dei mercati in cui Intel non ha una presenza dominante è quello dei MID (Mobile Internet Device). Per colmare questa lacuna, il chipmaker di Santa Clara ha presentato la piattaforma Moorestown.Il lancio ufficiale avverrà nella prima metà del 2010, ma il numero di dispositivi in commercio sarà molto limitato, in quanto è possibile trovare

Le suonerie personalizzabili
Apple

Le suonerie personalizzabili

Era forse la mancanza più evidente del nuovo prodotto di Cupertino: l’impossibilità di usare una suoneria personalizzata, al di là di quelle preinstallate dalla stessa Apple, sull’iPhone.In realtà alcune soluzioni a questo assurdo limite erano state trovate, ma solo tramite l’installazione di programmi esterni; ieri questo limite è stato superato.Le suonerie saranno vendute su iTunes