iOS 6, FaceTime sotto 3G sarà a pagamento?

AT&T potrebbe limitare l’esecuzione di FaceTime su iOS 6 sotto rete 3G e offrire la funzionalità a pagamento, ma ancora non è noto l’importo della cifra.

Quando Apple ha annunciato ufficialmente iOS 6, ha presentato un considerevole numero di novità in arrivo con tale nuova versione del proprio sistema operativo mobile, e tra queste ne figura una molto attesa dall’utenza: la possibilità di effettuare le videochiamate FaceTime sotto rete 3G. Secondo quanto trapelato, però, tale caratteristica sarà offerta a pagamento.

Le anticipazioni indicano la possibilità per cui AT&T limiti la fruizione sotto rete 3G di FaceTime per iOS 6: chi ha avuto modo di provare la nuova Beta 3 appena distribuita da Cupertino agli sviluppatori, infatti, ha notato un messaggio di errore che viene visualizzato quando si cerca di attivare il servizio di videochiamata su rete cellulare. Tale avviso è molto simile a quello che giunge nel momento in cui i clienti AT&T desiderano attivare il tethering dati su iOS, lasciando preludere a medesimo trattamento.

«Per abilitare FaceTime su cellulare con questo account, contatta AT&T al numero 611 o visita att.com/mywireless». Un portavoce di AT&T non ha voluto diramare dettagli più specifici a riguardo ma pare proprio che quella del pagamento per avviare le videochiamate sotto rete 3G sia un’ipotesi più che tangibile. Egli ha spiegato solamente che «stiamo lavorando a stretto contatto con Apple sulla nuova build di iOS 6 per sviluppatori e condivideremo ulteriori informazioni con i nostri clienti non appena saranno disponibili».

FaceTime sotto 3G
FaceTime sotto 3G: messaggio di errore da AT&T.

Pare comunque che al momento nessun messaggio di errore venga restituito quando i clienti Verizon tentano di avviare FaceTime sotto rete 3G. Il quadro esatto della situazione sarà pertanto chiaro presumibilmente soltanto con il rilascio della versione ufficiale del sistema operativo.

Ti potrebbe interessare