QR code per la pagina originale

iPhone 6 con feedback aptico speciale

iPhone 6 vedrà l'implementazione di un nuovo feedback aptico, realizzato con un motore a vibrazione lineare per sensazioni localizzate a schermo.

,

Il nuovo iPhone 6 non rivoluzionerà la linea degli smartphone Apple solamente su dimensioni e design, ma anche nelle modalità d’interazione con l’utente. È quanto sostiene una fonte asiatica, nello svelare il ricorso a una speciale tecnologia di feedback aptico per l’imminente smartphone. Di che si tratta?

Per feedback aptico si intende tutta quella serie di funzioni per rendere l’esperienza touch dell’utente il più possibile vicina alla pressione di tasti fisici. Normalmente questa tecnologia è sviluppata con piccoli motori che, allo sfioramento dello schermo, rimandano una breve vibrazione. In questo modo, l’utilizzatore ha la certezza di aver premuto correttamente un pulsante virtuale o, in alternativa, di aver ottenuto la risposta desiderata dal device. A quanto pare, iPhone 6 porterà questo sistema ai massimi livelli.

Stando a quanto riportato dal sito cinese Laoyaoba, una testata apparentemente vicina ai distretti produttivi orientali, Apple avrebbe scelto per iPhone 6 uno speciale motore a vibrazione lineare per il feedback aptico. Come la componente verrà impiegata non è dato sapere, ma si ipotizza la tecnologia permetta di generare dei movimenti localizzati sullo schermo, per delle vibrazioni più specifiche e che non coinvolgano la scocca nel suo complesso. È noto, inoltre, come il device costi in produzione tre volte tanto l’attuale sistema in iPhone 5S, quest’ultimo da 60 centesimi di dollaro a esemplare.

Non è la prima volta che Cupertino dimostra interesse nei confronti dei feedback tattili per l’utente, tanto da aver registrato decine di brevetti nel corso degli ultimi anni. In particolare, l’azienda vorrebbe in futuro inserire uno strato malleabile tra vetro e livello touch, capace di assumere le più disparate dimensioni per creare tasti virtuali al volo. Al momento, però, questo progetto non è incluso nelle imminenti generazioni di iPhone.

iPhone 6 verrà probabilmente presentato nelle prime due settimane di settembre, per una disponibilità nei negozi entro la fine dello stesso mese. Tra le innovazioni, oltre all’estetica rinnovata, la differenziazione nella linea in due nuove dimensioni a schermo da 4,7 e 5,5 pollici, oltre a un nuovo processore A8 e a una fotocamera rinnovata.

Galleria di immagini: iPhone 6: prime foto

Apple iPhone 6: offerte

Riassumendo, l’Apple iPhone 6 è uno smartphone dotato del sistema operativo iOS e caratterizzato da una scheda tecnica interessante. Grazie al display da 4,7 pollici con risoluzione 1.334×750, questo device presenta dimensioni compatte che ne esaltano la maneggevolezza. La scheda tecnica mette in evidenza il processore A8 dual core a 64 bit e una fotocamera posteriore da 8 MP per scatti di qualità.

Presente il Touch ID, cioè il sensore per le impronte digitali che consente agli utenti di proteggere l’accesso allo smartphone da persone non autorizzate. La dotazione tecnica continua con il WiFi, il Bluetooth, il GPS, l’NFC, il 4G e una batteria in grado di garantire una buona autonomia.

Disponibile nei tagli di memoria da 16, 64 e 128 GB. Prezzi a partire da 729 euro. (Trova le promozioni di Amazon)

Apple iPhone 5S: offerte

Sintetizzando, l’Apple iPhone 5S è uno smartphone iOS dotato di un display da 4 pollici con risoluzione di 1.136×640 pixel e proprio per questo molto compatto. A garantire buone prestazioni il processore A7 a 64 bit. Buono anche il comparto fotografico con la presenza di un sensore posteriore da 8 MP. Discreta, invece, l’autonomia grazie ad una batteria in grado comunque di garantire una giornata piena se non si esagera con l’utilizzo dello smartphone.

La scheda tecnica continua con il WiFi, il Bluetooth e il GPS. Presente il Touch ID, cioè il lettore per le impronte digitali per sblocchi sicuri.

Disponibile nei tagli di memoria da 16, 32 e 64 GB. Prezzi a partire da 729 euro. (Trova gli sconti su Amazon)