Jaguar Land Rover svela lo Smart Assistant

Jaguar Land Rover ha sviluppato un sistema che permette all’automobile di apprendere le abitudini del guidatore e fornire un’assistenza virtuale.

Jaguar Land Rover ha svelato un veicolo intelligente che in futuro offrirà un’esperienza di guida completamente personalizzata e aiuterà a prevenire gli incidenti, riducendo le distrazioni da parte del guidatore. Smart Assistant sfrutta tecnologie di machine learning e intelligenza artificiale per apprendere le preferenze e lo stile di guida delle persone che usano l’automobile, anticipando così le loro decisioni. Altrettanto futuristico è il Virtual Windscreen, un sistema che proietta le informazioni direttamente sul parabrezza.

La self-learning car immaginata dalla casa automobilistica inglese esegue determinate operazioni senza l’intervento del guidatore, come un assistente virtuale. Conoscendo l’ora della partenza, il veicolo regola automaticamente la temperatura dell’abitacolo, in base alla temperatura esterna. Nel frattempo, invia sullo smartphone dell’utente gli appuntamenti e i promemoria per la giornata. Il dispositivo mobile viene usato anche per identificare il guidatore e caricare il suo profilo personale. L’auto quindi regola la posizione del sedile, gli specchietti laterali, il volante e avvia la riproduzione della musica preferita.

Combinando diverse informazioni precedentemente memorizzate (data, ora, posizione geografica, ecc.), il sistema prevede ad esempio che la prossima destinazione è la scuola, quindi durante il percorso viene avviata la playlist scelta dai figli. In base all’agenda giornaliera e alle condizioni del traffico, il veicolo comunica al guidatore il momento esatto della partenza, in modo da rispettare l’orario di un appuntamento. In caso di incidenti, il navigatore suggerisce un percorso alternativo. Se l’automobile rileva una quantità di carburante insufficiente per raggiungere la destinazione, indica la stazione di rifornimento più vicina. Tutte queste operazioni sono eseguite esclusivamente tramite comandi vocali. Il guidatore non lascia mai il volante.

Il Virtual Windscreen è invece un concept sviluppato principalmente per i piloti. La tecnologia permette di proiettare sul parabrezza diverse immagini in 3D che rappresentano alcune utili informazioni, come la velocità attuale, il miglior tempo e la traiettoria ottimale. Tutte le funzioni sono accessibile tramite gesture da una distanza di 15 centimetri. I ricercatori Jaguar hanno inoltre progettato una tecnologia che potrebbe sostituire lo specchietto retrovisore e gli specchietti laterali con videocamere e display virtuali.

Ti potrebbe interessare
Google ci accompagna a Natale e nell’Anno Nuovo
Web e Social

Google ci accompagna a Natale e nell’Anno Nuovo

Molti andranno in vacanza per godersi il Natale e l’arrivo del 2009, puntando forse a disintossicarsi un po’ dalla routine quotidiana, dipendenza informatica compresa. Ma BigG non si ferma e pensa anche a quelli che di abbandonare le loro abitudini non ci pensano nemmeno.Google ha così deciso di rinnovare anche per il Natale 2008 l’accordo

CommMgrPro 2.2 per la gestione dei profili telefonici
Google

CommMgrPro 2.2 per la gestione dei profili telefonici

Parliamo di telefoni palmari o pocket PC phone, molte le funzioni a disposizione, un’utilizzata particolarmente spesso è quella dei profili d’uso personalizzati.Il CommMgrPro giunto alla versione 2.2 per Windows Mobile è un software in grado di effettuare lo switch automatico in base alle coordinate geografiche del terminale tascabile.Il produttore, DHR Software, assicura una completa compatibilità

Artcoustic, quando l’occhio vuole la sua parte
televisione

Artcoustic, quando l’occhio vuole la sua parte

La percentuale di persone che, al momento della scelta di un nuovo dispositivo hi-tech per la casa, non sono solo interessate alle caratteristiche tecniche ma pretendono un design innovativo ed elegante del prodotto è continuamente in crescita. Se poi analizziamo nello specifico l’acquisto di schermi LCD, impianti Home-Theatre o Hi-fi la percentuale si avvicina molto

Libertà di ascolto con la diffusione sonora multicanale

Libertà di ascolto con la diffusione sonora multicanale

Scegliere e controllare la musica da diffondere… contemporaneamente in stanze diverse? Che dite? Decisamente più comodo dell’alzare il volume per ascoltare la vostra canzone preferita dalla stanza accanto: basta scegliere una sorgente sonora, regolare il volume ed il ciclo del CD o della stazione radio, al resto penseranno i diffusori.Un esempio? La diffusione sonora stereo

MySpace, restrizioni in difesa dei minori
Web e Social

MySpace, restrizioni in difesa dei minori

Una ragazza disturbata da un impertinente, una denuncia, MySpace in difficoltà: così si è evoluta una vicenda che in 48 ore potrebbe spingere la community di Rupert Murdoch ad introdurre alcune pesanti restrizioni al proprio regolamento interno. In particolare le modifiche dovrebbero imporre ai maggiorenni particolari limiti nella visualizzazione del profilo di utenti minorenni, così