Ford Mondeo, la prima auto che riconosce i pedoni

Nelle nuove Ford Mondeo è presente un sistema che rileva i pedoni sulla strada e attiva automaticamente la frenata se il guidatore non interviene in tempo.

Parliamo di

Ford ha annunciato che tutte le nuove Mondeo saranno equipaggiate con un sistema di rilevamento dei pedoni e una tecnologia di frenata automatica. Le novità “smart” includono anche fari a LED adattativi, parcheggio assistito e sistema di connettività Ford SYNC 2. Gli utenti potranno scegliere tra diversi modelli (benzina, diesel e ibrida) con quattro e cinque porte. Le vendite europee inizieranno entro dicembre, mentre la Mondeo turbodiesel da 2 litri sarà disponibile all’inizio del 2015.

La tecnologia Pre-Collision Assist with Pedestrian Detection permette di individuare le persone presenti sulla strada e attiva automaticamente i freni, se il guidatore non interviene in tempo. Il sistema elabora le informazioni raccolte da una videocamera integrata nel parabrezza e da un radar presente nel paraurti, confrontando il pedone con un database di forme, creato precedentemente dall’azienda statunitense. Il sistema è attivo fino ad una velocità di 80 Km/h e ha una copertura fino a 200 metri. A velocità inferiori (fino a 40 Km/h) entra in funzione l’Active City Stop.

Quando la Mondeo rileva un pedone, il guidatore riceve un avviso visivo e acustico. Nel caso in cui non interviene, il sistema anticipa la frenata riducendo la distanza tra le pastiglie dei freni e il disco. Se il guidatore non reagisce subito, il sistema blocca automaticamente la corsa del veicolo. I test sono stati eseguiti su circuiti chiusi (con manichini) e successivamente su strade pubbliche per verificare l’affidabilità della tecnologia.

Il radar viene anche usato le funzionalità Distance Indication e Adaptive Cruise Control che forniscono informazioni sulla distanza di sicurezza e mantengono la giusta velocità per prevenire incidenti, in caso di frenate brusche da parte delle altre auto. La videocamera frontale viene sfruttata dal Lane Keeping Aid e dal Traffic Sign Recognition. La prima tecnologia permette di riconoscere le linee della corsia e di riportare l’auto nella giusta direzione, mentre la seconda “legge” i cartelli stradali e mostra sul display in-car i limiti di velocità e i divieti.

Ti potrebbe interessare
Amazon a caccia dei suoi pirati
Web e Social

Amazon a caccia dei suoi pirati

Solo un giorno è durata l’avventura di Pirates of the Amazon, discussa estensione di Firefox per collegare le pagine di Amazon alle corrispondenti pagine di The Pirate Bay. Un tool di pirateria secondo alcuni. Un esperimento culturale secondo gli autori

Sensori termici in una rete domotica
Smart Home Web e Social

Sensori termici in una rete domotica

Al fine di realizzare una Wireless Sensor Network (WSN, rete wireless di sensori), utile ad esempio nel processo di building automation, è necessario valutare con attenzione di quali sensori sia opportuno servirsi e in che modo metterli in relazione.Tra i sensori più usati ci sono quelli termici, anche in forza del fatto che in un

Soapbox in condivisione su Live Messenger
Software e App

Soapbox in condivisione su Live Messenger

Microsoft ha ideato un nuovo modo per dotare i video di Soapbox di uno strumento più immediato per aumentare il passaparola che ne decreta il successo: i video possono infatti ora essere condivisi direttamente su Windows Live Messenger con pochi click