Come guardare i negativi con iPhone e iPad

Ecco come visionare i nostri negativi senza spendere un centesimo con i consigli del fotografo svedese Adam af Ekenstam

La fotografia analogica continua a regalarci grandi soddisfazioni, lo abbiamo visto con risurrezione delle pellicole Ferrania e con l’entusiasmo generale che abbiamo di fronte alle fotocamere usa e getta, alle pinhole e alle vecchie glorie del passato mai dimenticate. Quando si scatta a pellicola è necessario evitare lo spreco di denaro, quindi è preferibile sviluppare (o far sviluppare) i negativi e visionare questi, prima di procedere con la stampa delle fotografie. Ma come si possono visionare i negativi in modo facile ed economico? Adam af Ekenstam ci svela il suo segreto!

Screen-Shot-2015-03-22-at-11.57.57-AM

Adam af Ekenstam è un ragazzo svedese che ha creato un comodissimo tutorial per mostrarci come visualizzare facilmente i negativi, in realtà è più che altro una dimostrazione dato che – almeno per stavolta – non dobbiamo costruire niente! Per sfruttare il trucco di Adam occorrono un iPad e un iPhone, ma anche smartphone e tablet equivalenti di altri marchi.

settings1

Prendete uno smartphone o l’iPhone e visualizzate lo schermo bianco, poi prendete iPad (o il tablet) e invertite la visualizzazione dello schermo in scala di grigi (Impostazioni ? Generale ?Accessibilità). Prendete le vostre strisce di negativi e posizionatele a metà tra lo smartphone e il tablet in modo che la luce del telefono dia la giusta illuminazione e la fotocamera del tablet ci permetta di visualizzare le foto abbastanza grandi, dovete zoomare e mettervi alla giusta distanza per vederle dritte, senza tagli o distorsioni. Per una visualizzazione ottimale potete correggere o bloccare l’esposizione o l’autofocus. Segnate le foto che volete stampare o scansionare e procedete il vostro flusso di lavoro.

Niente di più semplice!

Fonte | petapixel

Ti potrebbe interessare
Google Profiles integrati nelle ricerche
Web e Social

Google Profiles integrati nelle ricerche

Google ha annunciato che da ora in poi i Profiles, profili con foto e informazioni personali, saranno integrati nelle ricerche.Con questa mossa, il colosso di Mountain View intende “spingere” il proprio servizio invitando gli utenti a creare un proprio profilo personale con Google Profiles.

Dopplr
Web e Social

Dopplr

Un ringraziamento a Stowe Boyd e alla sua segnalazione del nuovo servizio per i viaggiatori. Nel suo post ne parla in modo entusiasta.Una nuova “perla” 2.0 per quelli che sono costantemente in viaggio e che vogliono mantenere un calendario online di quelli che sono i propri spostamenti e, perchè no, anche condividere le tappe dei