Fujifilm presenta X-Pro2, X-E2S, X70, FinePix XP90

Quattro nuove fotocamere, un flash, l’applicazione Camera Remote e un aggiornamento firmware: sono le numerose novità annunciate oggi da Fujifilm.

Giornata ricca di annunci in casa Fujifilm. Il gruppo nipponico ha ufficializzato quattro nuove fotocamere, il flash a slitta EF-X500, l’arrivo del firmware 4.00 per il modello X-E2 (con importanti miglioramenti al sistema AF) e l’applicazione mobile Camera Remote dedicata al controllo remoto.

Fujifilm X-Pro2

Si parte con la Fujifilm X-Pro2, nuova ammiraglia della serie X dotata di mirino ibrido (LCD da 2,36 megapixel) in grado di passare istantaneamente dalla visione ottica a quella elettronica, sensore X-Trans CMOS III da 24,3 megapixel con filtro colore a matrice casuale per ridurre l’effetto moiré (eliminato il filtro OLPF), X-Processor Pro, sensibilità ISO fino a 12.800 per le peggiori condizioni di illuminazione, supporto ai file RAW compressi, scatto continuo in raffica fino a 8 fps, doppio slot SD (il primo della gamma) e display da 3 pollici con 1,62 milioni di pixel posizionato ovviamente sul retro.

Non mancano inoltre il modulo WiFi per la comunicazione con i dispositivi mobile, così da poter trasferire e condividere in modo rapido gli scatti. Per quanto riguarda il lancio e il prezzo, la nuova X-Pro2 sarà in vendita a partire dal mese di febbraio, al costo di 1.829,99 euro.

Fujifilm X-E2S

La seconda mirrorless annunciata è Fujifilm X-E2S. Si presenta con un corpo macchina robusto e compatto (350 grammi), un mirino “Real-Time” con ingrandimento pari a 0,62x ed elettronico con ritardo di 0,005 secondi. Il modello eredita sia le funzionalità che il design “stile telemetro” dell’originale X-E2, aggiungendo caratteristiche inedite come un’impugnatura migliorata, l’otturatore elettronico e un’interfaccia evoluta.

Il sensore APS-C X-Trans CMOS II da 16,3 megapixel è affiancato dal processore d’immagine EXR Processor II, la sensibilità ISO si estende fino a 51.200 e il sistema AF offre una modalità standard Single Point da 49 punti oltre a quelle Zone e Wide/Tracking che coprono un’area più ampia da 77 punti per i soggetti in movimento. Da segnalare anche la tecnologia di elaborazione immagini Lens Modulation Optimizer. L’arrivo è fissato per febbraio, al prezzo di 719,99 euro oppure 1.019,99 euro in kit con l’obiettivo XF18-55mm.

Fujifilm X-E2S
Fujifilm X-E2S

Fujifilm X70

Passando a Fujifilm X70, è un digitale compatta con obiettivo FUJINON 18.5mm f/2.8. Integra un sensore APS-C X-Trans CMOS II da 16,3 megapixel e il processore d’immagine EXR Processor II. Pesa 340 grammi e offre l’accesso ai comandi manuali che consentono una personalizzazione avanzata delle modalità di scatto. Debutterà il mese prossimo, al prezzo consigliato di 719,99 euro.

Fujifilm X70
Fujifilm X70

Fujifilm FinePix XP90

L’elenco si conclude con la compatta Fujifilm FinePix XP90, pensata principalmente per le vacanze e per le attività all’aperto. Pesa solo 203 grammi, ha dimensioni estremamente contenute ed è impermeabile fino ad una profondità di 15 metri. Adatta soprattutto ai neofiti della fotografia, integra un sensore BSI CMOS da 16,4 megapixel. Sarà disponibile per l’acquisto da febbraio, al prezzo di 219,99 euro.

Fujifilm FinePix XP90
Fujifilm FinePix XP90
Ti potrebbe interessare
Il nuovo Gmail
Google

Il nuovo Gmail

Grandi novità per Gmail: Google ha integrato nella propria casella di posta alcune delle funzionalità già viste nel servizio Inbox e molto altro ancora.

Apple verso il supporto dei Blu-ray
Apple

Apple verso il supporto dei Blu-ray

Con la beta di iTunes 8.2, Apple sembra essersi decisa a supportare i Blu-ray.Per il momento il player di Cupertino si limita e riconoscere i BD nel database Gracenote, ma questo potrebbe essere un primo passo verso il pieno supporto dei nuovi supporti ottici ad alta capienza.Se iTunes 8.2 arriverà con iPhone OS 3.0, a

Tutte le novità di iPhone OS 3.0
Apple

Tutte le novità di iPhone OS 3.0

Diciamolo subito: questa volta Apple davvero non ci ha deluso. Quasi tutte le più insistenti richieste degli utenti sono state soddisfatte: dal copia e incolla agli MMS, passando per Push Notification e la possibilità di inoltrare e cancellare singoli SMS più una grande quantità di nuove funzioni, ma andiamo con ordine…Al solito, il Keynote inizia