Tesla, ecco i costi della ricarica al Supercharger

Tesla ha svelato i costi di ricarica dei Supercharger; in Italia ricaricare costerà 0.25 euro a kWh.

Parliamo di

Tesla, alla fine dell’anno scorso, aveva annunciato una profonda rivoluzione delle policy di utilizzo dei suoi Supercharger. La società, infatti, aveva sottolineato che le auto prenotate dopo il 15 gennaio o consegnate dopo il 15 di aprile non avrebbero più avuto accesso illimitato a questo network di ricarica veloce ma avrebbero avuto solo un bonus gratuito di 400 kWh all’anno. Le ricariche successive oltre questo limite sarebbero diventate, dunque, a pagamento. Tesla, però, non aveva ancora specificato i costi di ricarica, almeno sino ad oggi.

L’azienda di proprietà di Elon Musk, infatti, ha finalmente diramato i dettagli dei costi dei Superchager. Il listino dei prezzi non sarà equivalente in tutto il mondo perché varierà da paese a paese a seconda dei costi dell’energia e delle leggi locali. Per esempio, in alcuni paesi si pagherà a seconda dei kWh erogati, mentre in altri in base ai tempi di ricarica. Per quanto riguarda, strettamente, l’Italia, dal sito di Tesla si legge che per ogni kWh erogato dalla rete, i possessori di una Model S o Model X andranno a pagare 0.25 euro. Trattasi di un prezzo abbastanza equo, anche se non stracciato, ma sicuramente inferiore a quanto fa pagare, per esempio, Enel per le ricariche casalinghe delle auto (attualmente 0.40 euro a kWh). Sicuramente, però, un prezzo superiore alle tariffe di altri paesi. A New York ricaricare costa solo 0.19 dollari a kWh.

I pagamenti saranno gestiti direttamente dal sito della Tesla dove gli utenti dovranno inserire la loro carta di credito all’interno della loro area riservata.

Tesla, comunque, sottolinea nuovamente come i 400 kWh offerti annualmente dovrebbero coprire la maggior parte del fabbisogno tipico dei possessori di una Model S o Model X. 400 kWh corrispondono, infatti, a circa 1000 miglia di viaggi in omaggio. La società, inoltre, specifica che non intende speculare da questo progetto. Tutto il reddito ricavato dalle ricariche a pagamento sarà reinvestito nell’ampliamento e nel miglioramento della rete dei Supercharger

Ti potrebbe interessare
Canon Ixus l’evoluzione
Imaging

Canon Ixus l’evoluzione

Oramai i 12 milioni di pixel per una compatta familiare sono una cosa quasi comune. Canon anche con il nuovo modello della serie Ixus, la 960 IS, varca questa soglia, impensabile fino a poco tempo fa. Non ci sono in effetti grandi innovazioni all’interno dell’evoluzione della 950 IS (al di là dell’altissima definizione). Le caratteristiche

Il marketing con le persone al centro
Web e Social

Il marketing con le persone al centro

Come recitava quello spot anni 80? Il buco con il fresco intorno? No, non era così. Chi se lo ricorda?Vagamente ho cercato di parafrasarlo nel titolo di questo intervento, che cerco subito di chiarire: come è stato detto allo IAB Forum il ruolo del marketing d’ora in poi sarà quello di considerare il consumatore finale