Tesla Model Y arriverà entro il 2020

Tesla Model Y, il primo crossover elettrico, arriverà entro il 2020 e si caratterizzerà per le porte Falcon Wing come quelle della Model X.

Durante la presentazione della trimestrale, Elon Musk, CEO di Tesla, ha annunciato che Model Y, il futuro crossover elettrico arriverà verso la fine del 2019 o entro l’inizio del 2020. Per Musk, la Tesla Model Y sarà l’auto che consentirà all’azienda di raggiungere il suo obiettivo di produrre 1 milione di automobili all’anno entro il 2020. Le tempistiche descritte da Elon Musk sono leggermente superiori a quelle previste dagli analisti che si aspettavano il lancio un po’ più anticipato del crossover di Tesla.

Elon Musk ha anche snocciolato alcune informazioni su Model Y. Questo modello, infatti, sarà costruito su di una nuova piattaforma il che rappresenta una novità visto che in origine, Model Y doveva essere costruita sulla stessa piattaforma della Model 3. Piattaforma che sarà, inoltre, particolarmente innovativa. Per esempio, sarà abbandonata la batteria a 12 volt il che indica un nuovo modo di alimentare l’auto. Inoltre, nella Model Y sarà ridotto sensibilmente l’utilizzo di cavi per il cablaggio dell’auto il che significa una netta semplificazione produttiva. La linea di produzione della Model Y sarà, inoltre, molto più automatizzata rispetto alle attuali.

Elon Musk ha anche affermato che il veicolo avrà le porte Falcon Wing come quelle che caratterizzano la Model X. Trattasi, tutti, di dettagli molto interessanti che rendono Model Y un modello decisamente innovativo ed appetibile per i fan di questo brand. Ovviamente, Musk non è voluto scendere in ulteriori dettagli.

A luglio, comunque, debutterà Model 3, la prima auto elettrica a guida autonoma di Tesla pensata per la massa con prezzi a partire da 35 mila dollari.

Ti potrebbe interessare
Nuovi MacBook Air, cresce l’attesa per il “Back to the Mac” di domani

Nuovi MacBook Air, cresce l’attesa per il “Back to the Mac” di domani

Le voci si rincorrono da qualche giorno e vedono protagonista Apple, che secondo alcuni è pronta a rivelare i dettagli di alcuni nuovi prodotti in occasione dell’atteso “Back to the Mac“, l’evento mediatico che si terrà domani alle 19 ora italiana a Cupertino.Le novità che la Mela dovrebbe mostrare al pubblico sono due nuovi MacBook

Le principali piattaforme per lo sviluppo mobile
Google

Le principali piattaforme per lo sviluppo mobile

Periodicamente mi trovo a riflettere, per esigenze professionali e per piacere personale, su quale piattaforma per lo sviluppo mobile spendere tempo e risorse. Trovare un trend che andrà per la maggiore nel futuro che ci aspetta, bilanciare complessità dello sviluppo e flessibilità offerta dal linguaggio. Considerazioni del genere devono però tener presente la consistenza magmatica