Tesla svela i mini Supercharger per le città

Tesla ha annunciato nuovi mini Supercharger che saranno costruiti nelle città per rendere più facile la ricarica rapida urbana.

Tesla ha reso possibile l’utilizzo esteso delle auto elettriche grazie agli investimenti sui Supercharger, cioè stazioni di ricarica rapida nate con l’obiettivo di poter ricaricare rapidamente le auto e consentire, così, i lunghi viaggi. Ma con la diffusione delle Model S, delle Model X e soprattutto con l’arrivo delle Model 3, la società americana ha deciso che i Supercharger devono anche entrare nelle città per consentire ai possessori di una Tesla di poter ricaricare rapidamente le loro auto anche quando vanno a fare la spesa tutti i giorni e non solamente quando devono affrontare lunghi viaggi.

Testa, dunque, ha annunciato una nuova generazione di Supercharger pensati per gli ambienti urbani. Più piccoli rispetto a quelli presenti nelle attuali stazioni di ricarica, debutteranno presto a Chicago e Boston per poi essere installati anche altrove. Questi nuovi Superchargers più piccoli sono meno potenti di quelli delle grandi aree di ricarica ed offrono una potenza di 72kW che è circa la metà della potenza dei Supercharger canonici (120 KW). Questo significa che la batteria delle Tesla si ricaricherà più lentamente. Ma questo non dovrebbe essere un problema visto che il loro target è diverso. I Supercharger delle città sono pensati per chi deve lasciare la macchina in ricarica mentre si portano a termine alcuni impegni personali o professionali, o per ricaricare l’auto se non si dispone di un punto di alimentazione casalingo.

Tesla, infatti, poco prima del lancio della Model 3 aveva già anticipato la volontà di realizzare Supercharger urbani anche per agevolare chi non poteva disporre di un punto di ricarica a casa.

Infatti, questi nuovi mini Supercharger saranno collocati vicino ai supermercati o ai centri commerciali delle città in modo che i proprietari possano trascorrere il tempo di carica eseguendo commissioni personali piuttosto che attendere la ricarica in auto.

Tesla, dunque, continua ad investire sulla sua rete di ricarica che è il vero valore aggiunto di tutti i suoi modelli di auto che grazie ad essa possono percorrere tutte le strade del mondo senza correre il rischio di rimanere senza ricarica.

Ti potrebbe interessare
iWork: Keynote, Pages e Numbers su iPhone e iPad
Apple

iWork: Keynote, Pages e Numbers su iPhone e iPad

Mediante la diffusione di un comunicato stampa, Apple ha annunciato il lancio delle applicazioni Keynote, Pages e Numbers, appartenenti alla suite iWork, nelle inedite versioni destinate appositamente ai dispositivi iPhone e iPad. Già realizzati e collaudati per la linea Mac, questi nuovi software sono stati riprogettati per adattarsi al meglio ai display multitouch dei prodotti

Microsoft avverte: vulnerabilità in Windows 7
Software e App

Microsoft avverte: vulnerabilità in Windows 7

Microsoft ha segnalato la presenza di una nuova vulnerabilità in Windows 7 tale da configurare la remota possibilità di un exploit in grado di causare il riavvio continuo del sistema. Il pericolo non è però imminente ed una soluzione è già disponibile

Rilasciato Windows Embedded CE 6.0 R2
Software e App

Rilasciato Windows Embedded CE 6.0 R2

Microsoft ha rilasciato Windows Embedded CE 6.0 R2, il quale porta con sè numerose novità e miglioramenti rispetto alla versione precedente, oltre ad introdurre ‘Spark’, iniziativa studiata per abbattere i costi di sviluppo da parte dei non professionisti