Porsche sfida Tesla con la Mission E

Porsche, presto, sfiderà Tesla con la sua auto elettrica ad alte prestazioni Mission E; debutto previsto nel 2019 a circa 90 mila dollari.

Tesla potrebbe presto trovarsi una formidabile rivale nel settore delle auto elettriche ad alte prestazioni. Come noto, le auto della società americana, oltre che avanzate tecnologicamente grazie alla sofisticata piattaforma di guida autonoma, dispongono di prestazioni elevatissime, soprattutto in accelerazione. Sebbene molte case automobilistiche hanno promesso di commercializzare diversi modelli di auto elettriche, uno dei primi brand a scendere in campo con un modello ad alte prestazioni sarà la Porsche.

Alla fine del 2019 dovrebbe debuttare in vendita la versione stradale del concept Porsche Mission E che avrà un prezzo compreso tra gli 80 e i 90 mila dollari, più o meno lo stesso costo delle versioni d’accesso delle Tesla Model S e Model X. Il CEO di Porsche, Oliver Blume, dal salone dell’auto di Francoforte, ha affermato che il modello finale non sarà poi così differente dalla concept car presentata due anni fa. Sarà più piccola della Panamera, una via di mezzo tra questo modello e l’iconica 911. La futura Porsche Mission E sarà una vera Porsche, cioè offrirà altissime prestazioni nonostante non sia dotata di un motore a combustione.

Questo modello dovrebbe offrire un’accelerazione da 0 a 60 miglia orarie in 3,5 secondi e garantire una velocità massima di circa 155 mph. La futura Porsche elettrica sarà dotata di due motori elettrici, uno per asse e quindi disporrà anche della trazione integrale. Trattasi di prestazioni molto vicine a quelle delle Tesla più spinte.

Oliver Blume, comunque, ha detto che la macchina sarà offerta con varie potenze e quindi è possibile che la versione base adotti una motorizzazione meno spinta.

La base della Porsche Mission E potrebbe, inoltre, essere utilizzata per altri modelli sportivi elettrificati dell’azienda.

Sul fronte dell’autonomia, la nuovo Porsche dovrebbe disporre del tanto atteso sistema di ricarica a 800-volt che dovrebbe consentire di ricaricare l’80% della batteria in appena 15 minuti.

Porsche, dunque, sembra fare sul serio ma solo tra due anni sarà possibile scoprire i risultati concreti di questo suo progetto.

Ti potrebbe interessare
Safari inciampa in un bug zero-day
Software e App

Safari inciampa in un bug zero-day

Anche per Safari sta per giungere l’ora di un necessario update. Secunia ha infatti segnalato la scoperta di un grave bug zero-day che permette l’esecuzione di codice da remoto alla semplice chiusura di una finestra sullo schermo

FlipshareTV, per vedere i propri video Full HD sulla TV
Web e Social

FlipshareTV, per vedere i propri video Full HD sulla TV

In campo tecnologico, una delle innovazioni più interessanti di questi ultimi anni riguarda i nuovi dispositivi per la registrazione dei filmati, ormai diventati piccole videocamere digitali tascabili dalle dimensioni compatte come quelle di una macchina fotografica.Un’icona di questa trasformazione è Flip, una device con supporto all’alta definizione, simile in quanto a prestazioni alla Kodak Zi8.

Vista è pesante o appesantito? Ecco come snellirlo
Microsoft

Vista è pesante o appesantito? Ecco come snellirlo

Walter Mossberg, del Wall Street Journal, ha scritto che Leopard è molto più snello da caricare rispetto a Vista.I Mac sono sempre stati pappa&ciccia con il loro sistema operativo, ed il tempo di boot effettivamente l’ho sempre ritenuto leggermente inferiore, ma senza differenze abissali.In alcuni test, tuttavia, Walter Mossberg ha visto Leopard schizzare a velocità