E.ON, 10 mila punti di ricarica veloce in Europa

E.ON annuncia il suo progetto per una rete di ricarica rapida europea per le auto elettriche; entro il 2020 saranno collocati 10 mila punti di ricarica.

L’Europa presto disporrà di una rete di ricarica rapida per le auto elettriche capillare. E.ON, una delle più grandi società del settore dell’energia dell’Europa, ha annunciato di voler costruire una sua rete europea per la ricarica ultra rapida dei veicoli elettrici. L’annuncio arriva a pochi giochi da quello di Ionity, la rete di ricarica rapida voluta dalla collaborazione di BMW, Mercedes, Ford e Volkswagen.

Rispetto al progetto dei costruttori di automobili tedesche, il progetto di E.ON è di più grande respiro. Se, infatti, Ionity prevede la realizzazione di 400 punti di ricarica rapida entro il 2020, il progetto di E.ON prevede la costruzione di ben 10 mila punti di ricarica. Inoltre, ogni stazione per il rifornimento dell’energia per le auto elettriche non sarà formata da una sola colonnina ma da almeno 6 punti di ricarica. La rete di ricarica di E.ON sarà, dunque, molto più capillare ed ampia di quella di Ionity e dovrebbe dare un’importante spinta verso la mobilità elettrica favorendo la possibilità per le auto di affrontare tranquillamente anche lunghi viaggi.

Il progetto prevede che i punti ricarica eroghino potenze di 150 kW con la possibilità di arrivare a 350 kW in un secondo momento. Ovviamente serviranno auto elettriche in grado di supportare una potenza di ricarica così elevata ma quando saranno disponibili, un pieno di energia potrà essere completato in 20-30 minuti, dunque, in tempi estremamente ragionevoli.

L’obiettivo del progetto di E.ON è di realizzare la sua rete entro il 2020. E.ON dispone già di una rete di ricarica in Danimarca ed in Inghilterra.

Trattasi sicuramente di una buona notizia che dimostra ancora una volta come il futuro della mobilità sia elettrico. Entro pochi anni, viaggiare per le grandi direttrici non sarà più un problema.

Ti potrebbe interessare
Google Talk porta la videochat su Android 2.3.4
Google

Google Talk porta la videochat su Android 2.3.4

La versione Android 2.3.4 introduce la possibilità di effettuare video chat, seguendo la strada tracciata da Apple con il suo FaceTime per Apple iOS. Sebbene i dispositivi con sistema operativo della grande G consentano già da tempo di videochattare, Google ha finalmente integrato questa funzionalità all’interno del sistema operativo.

Migliorare le foto con iPhoto
Google

Migliorare le foto con iPhoto

La maggior parte di noi è solita scattare fotografie in vacanza e nelle occasioni particolari: proprio per questo motivo si è sempre alla ricerca di una macchina fotografica in grado di semplificare al massimo ogni scatto e un programma “immediato” per gestire le proprie immagini.iPhoto, che ricordo fare parte della suite iLife contenuta in ogni

Upgrade Alice a 7 mega: non tutti lo sanno…
Prezzi e tariffe

Upgrade Alice a 7 mega: non tutti lo sanno…

Devo ancora riuscire a trovare una sola persona che avendo Alice sappia dell’upgrade a 7 Mega, sarà che forse conosco persone che si interessano poco e non si informano, ma sicuramente è mancata da parte di Telecom, una comunicazione precisa a tutti i suoi utenti.