QR code per la pagina originale

Jonathan Ive di nuovo alla guida del design Apple

Jonathan Ive, dopo essersi concentrato principalmente su Apple Store e Apple Park, tornerà a gestire direttamente il design hardware e software della Mela.

,

Jonathan Ive torna a gestire direttamente la divisione design per l’hardware e il software di Apple, dopo essersi concentrato per qualche tempo sulla realizzazione di Apple Park. È quanto ha annunciato Mark Gurman, esperto Bloomberg sul mondo di Cupertino, in un breve tweet nel corso del weekend. Una notizia che ha trovato conferma nella stessa azienda, con la pubblicazione di una nota sulla stampa.

Secondo quanto riportato dal giovane giornalista, Apple avrebbe rimosso Alan Dye e Richard Howarth dalla guida della divisione design per l’hardware e il software, un ruolo che tornerà ora pienamente nelle mani di Jonathan Ive. Il designer, responsabile negli ultimi venti anni dello sviluppo dei prodotti più iconici del gruppo, nel 2015 aveva assunto il ruolo di CDO per occuparsi profusamente del rinnovamento degli Apple Store e della costruzione di Apple Park. Dye e Howarth, stando a quanto riferito, non avrebbero tuttavia lasciato l’azienda, ma continuerebbero a fornire il loro contributo per il processo di progettazione di nuovi device.

Il ritorno di Jonathan Ive in una posizione di maggior coinvolgimento sui device è, così come già accennato, stato confermato anche da Apple. In una nota consegnata a Bloomberg da Amy Bessette, portavoce di Cupertino, si legge:

Con il completamento di Apple Park, i leader e i team del design Apple fanno di nuovo riferimento diretto a Jony Ive, il quale rimane focalizzato puramente sul design.

Sarà certamente interessante comprendere quale nuova direzione estetica, grazie al ritorno di uno dei personaggi più rappresentativi di Apple, potranno prendere i prodotti targati mela morsicata. Va comunque sottolineato come, nell’ultimo biennio, Ive non sia comunque rimasto lontano dalla realizzazione di device già cult come iPhone X e l’imminente HomePod, tutte proposte che si sono inserite più che perfettamente nello stile tipico del gruppo di Cupertino. Non resta quindi che attendere qualche mese, per scoprire su quali proposte il designer si troverà direttamente al lavoro.

Fonte: Mark Gurman • Via: AppleInsider • Immagine: Apple