QR code per la pagina originale

Plexamp, la versione moderna di Winamp

Plexamp è un media player per Windows e macOS con un'interfaccia minimale che permette di riprodurre la libreria musicale conservata sul Plex Media Server.

,

Plex, l’azienda che sviluppa l’omonimo media server, ha annunciato la creazione di Plex Labs, un team formato dai dipendenti che vogliono sviluppare i loro progetti personali. Uno di essi è Plexamp, un semplice media player gratuito per Windows e macOS che ricorda vagamente il famoso Winamp. Le similitudini si fermano però all’interfaccia minimale, in quanto il nuovo software offre funzionalità più avanzate.

Winamp supportava la riproduzione dei file audio conservati sul computer o disponibili sulla rete locale. Plexamp sfrutta invece un modello client/server ed è basato sul player open source MPD (Music Player Daemon). La software house ha utilizzato diverse tecnologie moderne (ES7, Electron, React e MobX) per creare un client con una semplice interfaccia, in grado di riprodurre qualsiasi formato musicale. È necessario però installare e configurare il media server Plex per l’accesso alla libreria musicale tramite streaming.

Plexamp funziona anche offline e può essere usato per controllare altri player Plex. È possibile scegliere tra quattro dimensioni dell’interfaccia e 11 tipi di effetti visuali. Il colore viene estratto dalla copertina dell’album musicale. Tra le funzionalità più avanzate ci sono il “gapless playback” e le transizioni (fade out e fade in) tra un brano e l’altro. Altre sono disponibili con l’abbonamento Plex Pass, tra cui la normalizzazione del volume delle tracce.

Plexamp può essere scaricato dal sito ufficiale. Per usare il Plex Media Server è necessaria la registrazione. La procedura di setup è piuttosto semplice e richiede pochi minuti.

Fonte: Plex Labs