QR code per la pagina originale

Banda larga, 10 Mbps per tutti in Inghilterra

Il Governo inglese ha stabilito che tutti i cittadini potranno richiedere e disporre di una connessione da almeno 10 Mbps entro il 2020.

,

Il Governo britannico ha fatto un nuovo ed importante passo in avanti per combattere il problema del digital divide all’interno del Paese, rendendo l’accesso alla banda ultralarga un diritto universale. Il Governo, infatti, ha deciso che sia le imprese che i cittadini dovranno poter accedere ad una connessione a banda larga da almeno 10 Mbps entro il 2020. La scelta dei 10 Mbps non è stata fatta a caso. Ofcom, l’autorità competente e regolatrice indipendente per le società di comunicazione nel Regno Unito, ha stabilito che questo livello di velocità è il minimo necessario per soddisfare le esigenze di connettività di una famiglia media. Il progetto fa parte dell’Universal Service Obligation (USO) che è parte integrante del Digital Economy Act approvato all’inizio del 2017.

La decisione del Governo inglese è arrivata dopo il rifiuto al progetto di BT che aveva proposto di accelerare gli investimenti nella connettività nelle zone rurali per fornire un accesso universale alla banda larga. Ringraziando BT per la proposta, il Governo, però, ha sottolineato che la proposta non era abbastanza “forte” ed ha preferito puntare su di un intervento diretto con un approccio normativo per garantire che l’alta velocità possa davvero arrivare per tutti entro il 2020.

La scelta di puntare su di un approccio normativo porterà anche ulteriori vantaggi. In particolare, nel corso del tempo il Governo potrà aumentare questo limite minimo di velocità se i requisiti cambieranno.

Secondo un recente rapporto dell’Ofcom, solo il 17% delle case e delle imprese nelle zone rurali sono in grado di accedere ad una connessione a banda larga con almeno 10 Mbps di velocità. Solo il 18%, invece, ha accesso alla connettività 4G LTE. Complessivamente, comunque, l’offerta di connettività che raggiungere e supera i 24 Mbps è disponibile in circa il 95% delle case e delle imprese del Paese. Dunque, questo servizio universale si applicherà a poche realtà, per lo più alle abitazioni che si trovano in zone rurali.

L’intervento del Governo Inglese di rendere i 10 Mbps la soglia minima di velocità che tutti potranno richiedere e disporre è sicuramente una mossa lungimirante perchè permetterà di accelerare la competa digitalizzazione del paese in tempi certi. Un esempio che anche altri Paesi potrebbero seguire.

Fonte: Governo inglese • Immagine: 3844328 via Pixabay