QR code per la pagina originale

eBay: boom di vendite dei regali indesiderati

31 milioni di italiani hanno ricevuto regali di Natale poco graditi, 3 milioni sono pronti a rivenderli su eBay: è tempo di regifting.

,

Anche quest’anno le festività natalizie sono già concluse e, oltre ai bei momenti trascorsi in compagnia delle persone care, milioni di italiani si sono ritrovati con regali di Natale doppi o indesiderati che stanno subito provvedendo a rivendere su eBay. Lo rende noto la nota e popolare piattaforma che ha registrato un boom di inserzioni dedicate al regifting, la rivendita online dei doni poco graditi attualmente nelle mani di ben 31 milioni di persone nel bel Paese.

Il Natale è passato, ora è tempo di regifting. In base alla ricerca commissionata da eBay a TNS, sono circa 3 milioni gli italiani a dichiararsi pronti a rivendere i regali che non li hanno soddisfatti appieno e per l’occasione eBay ha lanciato una nuova campagna denominata “New Year, New You” che consente di vendere ciò che non serve sulla piattaforma in maniera del tutto gratuita:

Il regifting post natalizio è entrato nelle abitudini degli italiani e rappresenta un’opportunità per vendere regali superflui o semplicemente fare spazio al nuovo liberandosi di ciò che non ci rappresenta più. Che si tratti dell’immancabile doppione o del vecchio iPhone 6 finalmente sostituito con il nuovo iPhoneX ricevuto per Natale, per tutto c’è una seconda vita su eBay e i nostri acquirenti possono trovare in questa occasione migliaia di articoli proposti a prezzi molto inferiori rispetto al costo originario.

Nello specifico, a partire da oggi 27 dicembre e fino al 10 gennaio 2018, su eBay sarà possibile creare 5 inserzioni completamente gratuite per rivendere i regali doppi e i regali indesiderati, senza tariffe iniziali e senza commissioni sul valore finale.

E nel giro di poche ore sono già migliaia gli italiani ad averne approfittato: tra le inserzioni di regifting già avviate, vi sono quelle immancabili sugli articoli di abbigliamento e accessori, su oggettistica per la casa e piccoli elettrodomestici, sugli articoli per bambini e neonati e su dispositivi tech, come gli smartphone, videogiochi e anche smartwatch.

Immagine: tomertu via iStock