QR code per la pagina originale

Vivo X20 Plus UD, lettore di impronte in-display

Il Vivo X20 Plus UD, atteso per fine mese, è il primo smartphone con lettore di impronte in-display realizzato da Synaptics e basato su tecnologia ottica.

,

Il produttore ha presentato al recente CES 2018 di Las Vegas il prototipo di uno smartphone con lettore di impronte in-display. TENAA, l’ente certificazione cinese, ha pubblicato la documentazione del Vivo X20 Plus UD, ovvero il modello che integrerà il sensore biometrico di Synaptics basato su tecnologia ottica. L’annuncio ufficiale è previsto per la fine del mese.

Il lettore di impronte digitali degli smartphone Vivo con schermo 18:9 è stato posizionato sulla parte posteriore, in modo da lasciare più spazio all’area di visualizzazione. Il nuovo X20 Plus UD avrà invece un sensore ottico Clear ID FS9500 di Synaptics e utilizzerà la Vivo In-Display Fingerprint Scanning Technology per sbloccare lo smartphone ed effettuare i pagamenti mobile. Nella parte inferiore dello schermo verrà visualizzato il simbolo dell’impronta per indicare dove deve essere appoggiato il dito. Il nome del prototipo mostrato a Las Vegas era Vivo X20 Plus A.

Le uniche differenza tra l’attuale X20 Plus e il nuovo X20 Plus UD sono lo spessore (7,45 contro 7,35 millimetri) e il peso (182 contro 183,1 grammi). Tutte le altre specifiche sono identiche: display AMOLED da 6,43 pollici con risoluzione full HD+ (2160×1080 pixel), processore octa core Snapdragon 660, 4 GB di RAM, 64 GB di memoria flash, slot microSD, doppia fotocamera posteriore da 12 e 5 megapixel, fotocamera frontale da 12 megapixel, connettività WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS e LTE (dual SIM), porta USB Type-C, jack audio da 3,5 millimetri e batteria da 3.905 mAh con supporto per la ricarica rapida.

Il sistema operativo è Android 7.1.1 Nougat con Funtouch 3.2 OS. Il Vivo X20 Plus UD sarà disponibile in quattro colori (Gold, Rose Gold, Black/Gold e Matte Black). Il prezzo previsto è 3.698 yuan. La probabilità di una distribuzione internazionale è piuttosto bassa.

Fonte: Fonerena