QR code per la pagina originale

Enel X punta al garage smart

Parte l'avventura di Enel X nelle smart home digitali con l'obiettivo di puntare a rendere smart i garage delle case installando punti di ricarica.

,

Parte l’avventura nel settore delle smart home digitali di Enel X, la newco che Enel ha costruito per gestire tutte le attività digitali dell’azienda non strettamente legate alla produzione ed alla gestione dell’energia ed ai servizi di connettività in fibra ottica. Uno degli obiettivi di Enel X sarà quello di “entrare nel garage” delle persone per offrire soluzioni smart tra cui l’installazione di colonnine per la ricarica delle auto elettriche.

Enel X punta a seguire le orme di Google ed Amazon che con i loro dispositivi per le smart home sono entrati nelle case delle persone. Una delle sfide della rivoluzione digitale è riuscire ad entrare nelle case per vendere servizi alle persone. In questo caso, però, Enel non vuole passare dalle abitazioni in senso stretto ma prova ad entrare dai loro garage. Un progetto innovativo e che non ha precedenti. Come ha evidenziato Francesco Venturini, numero uno di Enel X, il Gruppo ha sino ad ora stipulato accordi principalmente con i produttori di automobili ed adesso è venuto il momento di puntare sulle società di componentistica per auto. Un progetto importantissimo perchè sarà fondamentale che nel sistema operativo che adotteranno le future auto elettriche ci sia anche il software che Enel utilizza per lo smartcharging. Grazie a questo software, le auto potranno dialogare con le stazioni di ricarica, anche quelle presenti nel garage di casa.

Oggi, per esempio, questo software permette di convogliare l’energia prodotta dai pannelli solari direttamente alle colonnine per la ricarica invece che immetterla in rete. Per centrare il suo obiettivo, Enel ha di recente acquisito eMotorWerks, una società americana che ha ideato il software per la gestione da remoto delle colonnine.

L’obiettivo finale, comunque, è ancora più ambizioso ed è quello di sfruttare la “pota del garage” per arrivare a vendere ulteriori servizi che possano tutti dialogare tra loro, tra cui l’installazione di pannelli solari o le soluzioni in fibra ottica grazie ad Enel Open Fiber. Un obiettivo che ancora nessun player ha mai raggiunto.

Enel X punta nel frattempo a diventare protagonista della mobilità elettrica italiana entrando anche nei garage delle persone per renderli più smart ed a misura delle future auto elettriche.

Si ricorda, al riguardo, che Enel di recente ha presentato un suo piano che punta alla posa di 14 mila nuove colonnine per la ricarica elettrica delle auto entro il 2022.