QR code per la pagina originale

Google Bulletin, la voce di una comunità

Bulletin è la nuova iniziativa messa in campo da Google per favorire la circolazione di notizie iperlocali: a contribuire saranno direttamente i cittadini.

,

In concomitanza con il restyling in chiave Material Design che ha interessato lo scorso anno Google News è stata introdotta la sezione Notizie Locali per mettere in evidenza i fatti che interessano l’area in cui si trova l’utente. Uno sforzo finalizzato a far emergere le testate che si occupano di eventi più vicini alla comunità di appartenenza, intensificato oggi con la presentazione di Bulletin.

Il progetto consentirà a chi naviga di segnalare tramite un’app le notizie più rilevanti in merito a quanto accade nella propria zona, aiutando così il diffondersi di informazioni che altrimenti rischierebbero di non essere condivise dalla stampa specializzata o finire ben presto nel dimenticatoio. Ad esempio, un cittadino può portare alla luce un disservizio che riguarda una strada interrotta in modo che gli altri possano tenerne conto programmando uno spostamento, allegando fotografie e video alla testimonianza. L’indirizzo google.com/bulletin che ospiterà il sito ufficiale dell’iniziativa al momento non è ancora attivo.

Bulletin è un’applicazione per contribuire con notizie iperlocali che riguardano la propria comunità, per la propria comunità, direttamente dal proprio smartphone. Questo permette di portare alla luce fatti che altrimenti non verrebbero raccontati.

L'interfaccia degli articoli creati e condivisi con Google Bulletin

L’interfaccia degli articoli creati e condivisi con Google Bulletin

Ogni elemento pubblicato avrà l’aspetto di un classico blogpost, che chiunque sarà in grado di condividere tramite un semplice link e che potrà talvolta essere indicizzato anche su Google News. Non è chiaro se il gruppo di Mountain View opererà una qualche sorta di controllo o moderazione al fine di evitare il diffondersi di fake news. I primi feedback sul funzionamento saranno raccolti durante la fase early access che prima di un rollout su vasta scala interesserà solo due città degli Stati Uniti: Nashville (Tennessee) e Oakland (California).

Fonte: Google • Via: 9to5Google • Immagine: andrej_k / iStock