QR code per la pagina originale

Formula E, più futuristica e potente

La nuova monoposto di Formula E sarà nuova dentro e fuori; caratterizzata da un design più avveniristico, disporrà di più potenza e di maggiore autonomia.

,

La Formula E, sostanzialmente il campionato del mondo delle Formula 1 elettriche, dopo 4 stagioni cambia radicalmente e lo fa con l’introduzione di una nuova monoposto concettualmente diversa e molto più evoluta di quella che ha corso il campionato che si è concluso da poco. La quinta stagione prenderà il via con una macchina completamente ridisegnata e con molte novità anche sotto il cofano.

Nonostante la nuova monoposto non sia stata ancora ufficialmente svelata, il lancio è atteso al prossimo Salone di Ginevra di marzo, la ABB Formula E ha condiviso alcuni render che anticipano il look della nuova macchina. Le differenze appaiono molto marcate tanto che la nuova monoposto di Formula E, costruita dall’azienda francese Spark, affascina per un design davvero molto futuristico. Un design che ricorda anche quello di molti cartoni animati ed in particolare la celebre Batmobile di Batman. Colpisce anche la presenza di “Halo“, un sistema protettivo posto sopra la testa del pilota, provato anche in Formula 1 ma poi scartato perchè antiestetico. Sulla nuova monoposto di Formula E, Halo sembra, invece, ben implementato tanto che potrebbe essere utilizzato anche come sistema di illuminazione grazie all’integrazione con alcuni LED anche se non è ben chiaro ancora come questa idea possa funzionare.

La nuova monoposto sarà anche molto diversa “dentro”. Uno degli obiettivi era quello di aumentare la potenza per rendere queste auto da corsa più veloci. Obiettivo centrato grazie all’introduzione di un propulsore che dovrebbe arrivare alla potenza di 250 kW contro gli attuali 200 kW. Questo aumento di potenza si dovrebbe tradurre in tempi sul giro più brevi e in una maggiore velocità di punta.

L’aumento delle prestazioni non inficerà l’autonomia delle monoposto in quanto sarà utilizzato un nuovo pacco batterie di dimensioni più grandi. Attualmente le monoposto di Formula E dispongono di una batteria da 28 KWh, capacità che dovrebbe aumentare sino a 54 KWh nelle nuove auto. Queste batterie più grandi dovrebbero permettere alle Formula E di poter completare la gara senza mai doversi fermare. Attualmente, infatti, a circa metà gara i piloti sono costretti a cambiare auto per poter continuare la competizione.

Il nuovo modello di Formula E potrà contare anche su oltre 4 anni di sviluppi e sull’esperienza accumulata in tante gare in giro per il mondo.

La Formula E continua, dunque, a crescere ed a diventare una categoria sempre più matura e convincente. Un campionato che sempre più costruttori di automobili stanno abbracciando per utilizzarlo come laboratorio di ricerca per i futuri modelli di auto elettrica da immettere nel mercato.

Mercedes-Benz e Porsche arriveranno molto presto nella serie e sfideranno, tra gli altri, Audi, Jaguar e BMW.

Fonte: The Verge • Immagine: Formula E