QR code per la pagina originale

Messenger, più facili le conversazioni di gruppo

Facebook ha semplificato l'utilizzo delle conversazioni di gruppo in Messenger, dando la possibilità di aggiungere utenti durante le comunicazioni.

,

Facebook ha reso più facile per tutti gestire chiamate e videochiamate di gruppo all’interno di Messenger. Chi utilizza molto queste funzionalità sa che non sono affatto intuitive. Nel caso di una chiamata o di una videochiamata singola in corso, aggiungere uno o più ulteriori partecipanti non è possibile a meno che non si interrompa la comunicazione e se ne inizi una nuova con tutti i nuovi utenti. Una procedura molto scomoda che Facebook ha voluto finalmente semplificare visto che prevede anche la creazione di una nuova chat da trasformare poi in una conversazione di gruppo.

Il social network ha quindi annunciato una nuova funzionalità che permetterà di convertire direttamente una chiamata o una videochiamata in una conversazione di gruppo in maniera del tutto automatica. Gli utenti, infatti, potranno semplicemente aggiungere nuovi partecipanti alla conversazione in pochi e semplici click, utilizzando il nuovo pulsante a schermo che permette di scegliere le persone da aggiungere alla chiamata o alla videochiamata. Trattasi di una novità molto importante che rende l’utilizzo di Messenger molto più semplice. Facebook, a gennaio, aveva annunciato che nel corso del 2018 avrebbe semplificato l’utilizzo di Messenger senza specificarne i dettagli. Questa novità va, probabilmente, in questa direzione.

La nuova gestione delle conversazioni di gruppo è già disponibile in tutto il mondo per gli utenti iOS ed Android. Per essere sicuri di poterne disporre è necessario aver scaricato l’ultimo aggiornamento dell’applicazione Facebook Messenger per il proprio dispositivo mobile.

Con questa mossa, Messenger diventa una piattaforma di comunicazione ancora più potente. Il poter gestire le conversazioni di gruppo in maniera più facile rende questo strumento di comunicazione ancora più interessante da utilizzare non solo con gli amici ma anche per fini professionali.

Fonte: Facebook • Immagine: Facebook