QR code per la pagina originale

Facebook vuole semplificare Messenger

Facebook ha ammesso che Messenger è diventato nel tempo troppo disordinato; nel corso del 2018 l'app di messaggistica sarà semplificata.

,

David Marcus, Head of Messenger, ha ammesso che Facebook Messenger è un’app eccessivamente disordinata e che Facebook ha esagerato ad aggiungere nuove funzionalità nel corso degli ultimi due anni. David Marcus ha evidenziato, inoltre, che molte di queste nuove funzionalità hanno ottenuto il risultato sperato, altre no e che dopo anni di lavoro Mesenger è diventata un’app disordinata con troppe funzionalità. Proprio per questo, uno degli obiettivi del 2018 del social network sarà quello di semplificare Messenger.

David Marcus non ha voluto specificare però come Facebook procederà a semplificare Messenger per renderlo maggiormente ordinato e piacevole da utilizzare. Appare evidente, comunque, che nel corso del 2018 l’app Messenger sarà profondamente rivista per tornare ad essere l’app agile e snella di qualche anno fa. David Marcus è diventato responsabile di Messenger nel 2014 e da allora l’app di messaggistica di Facebook ha guadagnato moltissime funzionalità che le hanno fatto conquistare oltre 1.3 miliardi di utenti. Ma lungo questo percorso, Messenger si è trasformata da un’app agile e snella in un’app pesante e caotica sin troppo piena di funzionalità.

Dal 2014, per esempio, Facebook ha introdotto in Messenger una piattaforma di pagamenti, una piattaforma di giochi, bot automatici e moltissimo altro ancora.

L’applicazione è diventata così pesante che Facebook ha realizzato anche una versione Lite per Android per i Paesi emergenti con le sole funzioni di comunicazione. App che è stata, però, largamente utilizzata altrove proprio perchè molto più leggera della versione originale.

A questo punto sarà molto interessante capire come Facebook intenda rivoluzionare Messenger per preservare le sue qualità e contestualmente per farlo tornare piacevole da utilizzare come in passato.

Fonte: The Verge • Immagine: Chonlachai via Shutterstock