novità

Lenovo Tab P11 5G: la nostra recensione

  • Display
  • resa audio
  • prestazioni
  • autonomia
  • Ricarica solo da 18W
Il giudizio di Webnews: 8,9

Negli ultimi anni il mercato dei tablet è piuttosto incerto, con un predominio incontrastato degli iPad di Apple e pochi competitor Android. Molti storici produttori di PC hanno deciso di abbandonare il settore, tranne Lenovo che rimane forse l’unico a crederci ancora e a proporre una gamma di prodotti che può davvero competere con gli iPad in termini di esperienza d’uso e caratteristiche tecniche. Abbiamo provato il Lenovo Tab P11 5G, primo modello ad integrare un modem 5G per la navigazione sulle reti mobili veloci, che presenta anche alcune altre particolarità che lo rendono unico. Vediamo di cosa si tratta.


Confezione e Design ()

All’interno della confezione di vendita troviamo il tablet, un caricabatteria PD 3.0 da 20W, un cavo USB-C e lo strumento per estrarre la SIM.

Con un design piuttosto classico, il Lenovo Tab P11 5G ha bordi sufficientemente ridotti ma allo stesso tempo non troppo, per evitare tocchi indesiderati quando si tiene in mano, ed uno spessore decisamente contenuto.

Le dimensioni del tablet sono infatti di 258x163x7,9mm ed il peso di 520 grammi. La parte frontale è occupata quasi interamente da un bel display IPS 2K da 11”, con risoluzione 2000×1200, rapporto 5:3 e, caratteristica unica dei modelli premium di Lenovo, supporto al Dolby Vision oltre che al più comune HDR. Sopra lo schermo una webcam da 8MP con sensori a infrarossi e Time of Flight (ToF) e apertura f/2.0, ottima per fare videochiamate ma anche per un face-unlock 3D sicuro ed efficace.

Il retro ripropone lo stesso dual design a cui Lenovo ci ha abituati già da tempo, con due diverse sfumature e satinature della scocca che danno una sensazione morbida e gradevole al tocco e non trattengono le impronte. Le colorazioni disponibili sono tre: Storm Grey, Moon White e Modernist Teal, con sfumature di blu-verde. Sempre sul retro abbiamo una fotocamera da 13MP f/2.2 con autofocus e flash dual-tone, e due aree magnetiche per applicare il supporto opzionale con kickstand.

Ai lati troviamo: in alto i tasti volume e due microfoni; a destra la porta USB-C 3.2 con uscita video e due altoparlanti; a sinistra il tasto di accensione, lo slot doppio per una nano SIM e una microSD (supporto fino a 1TB), e altri due altoparlanti; in basso quattro pogo-pin e due agganci per collegare la tastiera opzionale.

Caratteristica esclusiva di questo Tab P11 5G è quindi il display: vero che si tratta di un IPS e non di un AMOLED, ma il supporto al Dolby Vision lo rende uno dei migliori display che abbiamo mai visto su un tablet, in termini di dettaglio e di accuratezza dei colori. Al momento gli unici altri tablet non prodotti da Lenovo e con supporto al Dolby Vision sono gli iPad Pro, e questo pone Tab P11 5G su un livello di visione superiore a qualsiasi altro modello della concorrenza. Presente poi la certificazione TÜV per il comfort visivo.

Aggiungiamo poi i quattro altoparlanti, calibrati con JBL e con supporto al Dolby Atmos, ed otteniamo un’esperienza multimediale superiore ogni volta che guardiamo un film o giochiamo. L’audio JBL è decisamente coinvolgente e comprende il giusto livello di bassi senza andare mai a distorcere gli alti, e anche con l’uso di auricolari o cuffie Bluetooth possiamo ottenere l’effetto spaziale tipico del Dolby Atmos.

Scheda tecnica ()

La piattaforma scelta da Lenovo per il nuovo Tab P11 5G è la Qualcomm Snapdragon 750G, octa-core fino a 2,2GHz, architettura a 8nm e grafica Adreno 619, a cui si aggiungono 6GB o 8GB di RAM LPDDR4x e 128GB o 256GB di memoria di archiviazione UFS 2.2.

Grazie al modem Qualcomm X52 integrato nel chipset abbiamo il supporto alle reti 5G sub-6 per una navigazione veloce, ma naturalmente c’è anche il supporto al 4G LTE e alle generazioni precedenti di reti dati. Il tablet ci permette anche di effettuare telefonate, ma non essendo presente una capsula auricolare (e non avendo senso portare all’orecchio un dispositivo da 11”) dovremo necessariamente usare il vivavoce o degli auricolari Bluetooth. Buono comunque l’audio in chiamata, sebbene questa non sia una funzione primaria di un tablet.

Fra le connettività abbiamo il WiFi 6 dual-band, il Bluetooth 5.1 con supporto ai protocolli audio ad alta definizione aptX HD e il GPS, mentre non mancano i sensori di luminosità, prossimità, accelerometro e giroscopio.

Quando si pensa ad un tablet non si pensa ad un dispositivo per scattare foto, ma entrambi i sensori presenti riescono a produrre immagini di qualità; soprattutto, entrambe le fotocamere hanno l’utile funzione per scansionare documenti, adattando automaticamente l’area di scatto sul foglio per ottenere una scansione più regolare. Buona poi la webcam frontale da 8MP, che rispetto a fotocamere di risoluzione inferiore che solitamente troviamo su PC e tablet ci permette di fare videochiamate di alta qualità, che si tratti di semplici chiacchierate con amici e parenti o di lavoro/DAD. Entrambi i sensori possono poi registrare video fino a 1080p@30fps.

E molto buone in generale le prestazioni: i processori Qualcomm della serie 700 sono sempre stati fra i nostri preferiti, combinando prestazioni elevate con un consumo ridotto di energia, e le versioni G riescono poi ad aggiungere qualcosina in più per chi gioca o fa un uso maggiore del multitasking.

Parlando di consumo energetico, su P11 5G abbiamo una batteria da 7700mAh ai polimeri di litio che ha soddisfatto completamente il nostro utilizzo del tablet sia in condizioni di lavoro a casa (connesso a una rete WiFi), che in mobilità con rete dati e con visione di film durante le attese in aeroporto o ascolto di musica.

Per la ricarica abbiamo il supporto al Power Delivery fino a 20W; quindi, possiamo ricaricare il Tab P11 5G con il caricabatteria in confezione o con un qualsiasi caricatore USB-C per smartphone.

Il sistema operativo è Android 11, con un’interfaccia praticamente stock che lo rende fluido e graficamente pulito. Nell’attesa dell’aggiornamento ad Android 12L, che Google ha pensato proprio per migliorare l’esperienza d’uso sui tablet e che Lenovo ha già preannunciato anche per Tab P11 5G, la versione attuale presenta alcune caratteristiche progettate per rendere ancora più funzionali le applicazioni del tablet.

Troviamo ad esempio una bolla sul lato sinistro dello schermo, e facendola scorrere verso destra apriremo l’Area Intrattenimento di Google, un’interfaccia dedicata alla multimedialità con tutte le app per i video, la musica, i libri o i giochi, raccolte in schede con una interfaccia simile a quella di Google TV, così da poter scegliere il contenuto desiderato in qualsiasi momento e lanciarlo rapidamente.

Presente poi lo Spazio Bambini, in cui possiamo impostare le app e i contenuti adatti ai più piccoli, e una Modalità Operativa che invece modifica l’interfaccia grafica per renderla più simile a quella di un PC e permetterci di lavorare meglio quando abbiniamo la tastiera al tablet. Non ultimo il supporto alla Lenovo Precision Pen 2, con 4096 livelli di pressione e rilevamento dell’inclinazione.

Prezzo ()

Il tablet Lenovo Tab P11 5G è disponibile su Amazon e nei principali negozi di elettronica ad un prezzo consigliato a partire da €599.

Chi volesse può creare una vera e propria working station acquistando anche la tastiera Lenovo Keyboard P11 Tab, presto disponibile al prezzo consigliato di €99, e la Lenovo Precision Pen 2, al prezzo consigliato di €59.

Altre recensioni Tutte le recensioni