QR code per la pagina originale

Modem libero, possibili risparmi oltre il 50%

In caso di effettiva liberalizzazione della scelta del modem, chi ha sottoscritto un abbonamento Internet potrebbe risparmiare oltre il 50% della spesa.

,

Acquistare direttamente un modem può portare ad un risparmio superiore al 50% rispetto alle soluzioni proposte dagli operatori. In Italia i provider che offrono connettività Internet non sempre concedono la possibilità ai loro clienti di poter scegliere liberamente che modem utilizzare, imponendo un loro prodotto. Per alcuni trattasi di un vero e proprio abuso contrattuale e proprio per questo l’AGCOM ha deciso di vederci chiaro ed ha avviato una consultazione pubblica prima di decidere come muoversi. L’AGCOM intende rendere esecutivo anche in Italia quanto previsto dal Regolamento Ue (2015/2120) che specifica che sia il consumatore a poter scegliere quale terminale utilizzare, in virtù della neutralità della rete. Ma per arrivare a fare questo, l’Autorità dovrà procedere a tappe e la prima è la consultazione pubblica.

Se si arrivasse alla “liberalizzazione del modem“, i consumatori italiani, oltre a poter decidere che dispositivo adottare per la linea, potrebbero trovarsi di fronte anche ad un’interessante possibilità di risparmio. A provare a quantificare quanto potrebbe giovare la liberalizzazione del modem alle tasche degli italiani ci ha pensato l’Osservatorio SosTariffe.it. L’indagine ha analizzato i diversi costi previsti oggi per gli abbonamenti con modem obbligatorio, opzionale o gratuito. L’Osservatorio evidenzia, innanzitutto, che la maggior parte delle offerte includono un modem gratis. Il 57% delle offerte, infatti, propongono in regalo un modem al momento della sottoscrizione. Secondo lo studio, il valore medio di questi dispositivi dati in regalo ammonta a 87,25 euro.

Modem Libero

Nel caso, invece, di un operatore che obbliga l’acquisto di un suo modem al momento della sottoscrizione dell’abbonamento Internet (ADSL o Fibra), il valore medio di quanto venduto si aggira intorno ai 114 euro. Un costo che solitamente i consumatori pagano in 12, 24 o 48 mesi all’interno delle bollette dell’abbonamento. Se si decidesse di acquistare il modem separatamente, il costo medio si aggirerebbe sui 56,50 euro.

Questo significa che potendo acquistarlo in autonomia si risparmierebbe potenzialmente oltre il 50% del suo costo.

L’Osservatorio fa notare, inoltre, come solamente il 37% delle tariffe impongono l’acquisto del modem. Nel 9% restante dei casi, l’acquisto è solamente opzionale. In questi casi, dunque, il consumatore ha la facoltà di decidere se scegliere il modem proposto dall’operatore, spendendo in media 147,60 euro o acquistarne uno a scelta di propria volontà, spedendo mediamente 64,50 euro. Anche in questo caso, il risparmio supera il 50%.

Immagine: andibreit via Pixabay