QR code per la pagina originale

Renault crea la prima isola intelligente

Renault, insieme a EMM, ha realizzato la prima isola intelligente che fa leva sui veicoli elettrici e sulla gestione intelligente dell'energia.

,

Renault e EEM, distributore di energia sulle isole portoghesi dell’arcipelago di Madeira, hanno annunciato un progetto estremamente innovativo che si incentra tutto sulla produzione ed utilizzo di energia rinnovabile per alimentare le attività di un’intera isola. Le due società hanno, dunque, annunciato il lancio di un ecosistema elettrico intelligente nell’isola di Porto Santo.

La prima isola smart al mondo utilizzerà tutta una serie di tecnologie di ultima generazione per rafforzare la sua indipendenza energetica e per favorire la produzione di energia rinnovabile. Nello specifico, saranno utilizzati veicoli elettrici, batterie di seconda vita, ricarica intelligente e vehicle-to-grid (V2G). Il progetto prevede tre step ben precisi. In prima battuta, 20 residenti volontari guideranno 14 ZOE e 6 Kangoo Z.E. per i loro movimenti di ogni giorno. Questi veicoli 100% elettrici potranno essere ricaricati in maniera smart grazie alle 40 colonnine di ricarica connesse, private o pubbliche, installate da EEM e Renault sull’isola.

Il secondo step che si attuerà verso la fine dell’anno, prevede che le auto connesse alla rete elettrica saranno in grado di restituire elettricità in concomitanza con picchi di consumo (sistema V2G). Le batterie delle auto potranno funzionare, quindi, anche come unità di stoccaggio dell’energia che potrà essere utilizzata in caso di necessità.

Inoltre, Renault fornirà batterie di seconda vita, cioè utilizzate in precedenza sui veicoli elettrici del gruppo, per essere sfruttate per immagazzinare energia supplementare prodotta dalle centrali solari ed eoliche di Porto Santo. Questa energia conservata in queste batterie potrà essere utilizzata per tutte le necessità locali in caso di bisogno.

Questo innovativo progetto fa parte di un ambizioso programma chiamato “Smart Fossil Free Island” che si pone l’obiettivo di favorire la transizione energetica dell’isola di Porto Santo.

Partecipando a questo progetto, Renault evidenzia il suo grande impegno a creare soluzioni di mobilità sostenibile che possano permettere, in futuro, di realizzare soluzioni di mobilità intelligente per tutte le città.

Fonte: Renault • Immagine: Renault