QR code per la pagina originale

Netflix: più strumenti per il Parental Control

Netflix estenderà gli strumenti del filtro famiglia, per garantire una visione più sicura ai minori e più tranquillità ai genitori: ecco le novità.

,

Piccola rivoluzione in casa Netflix, con l’introduzione di nuovi strumenti per gestire con più facilità il Filtro Famiglia, per garantire il massimo della sicurezza ai minori di fronte allo schermo. Così come annunciato tramite il blog dell’azienda, il gruppo ha deciso di estendere le funzioni di Parental Control, introducendo un sistema più preciso ed efficace per categorizzare i contenuti.

Netflix ha sempre offerto delle ottime funzioni per permettere ai genitori, in piena tranquillità, di gestire la visione da parte dei figli. Oltre a una specifica sezione Kids, pensata proprio per le esigenze d’intrattenimento dei più piccoli, la piattaforma permette di sfruttare profili e di impostare un PIN per i contenuti più sensibili, a seconda del loro rating internazionale.

Oggi il gruppo ha deciso di estendere ulteriormente questo controllo, con la possibilità di impostare dei codici per i singoli contenuti o, ancora, per specifiche scene. Questo permetterà ai genitori di bloccare solo alcuni titoli, senza dover impostare un profilo che inibisca la visione di tutti gli show con il medesimo rating. Non è però tutto, poiché la società ha dichiarato di voler implementare un sistema che permetta, all’inizio della riproduzione di un video, di apprenderne a quale pubblico consigliato sia destinato. Per farlo, Netflix evidenzierà non solo il classico rating, ma fornirà una breve spiegazione su linguaggio, scene a sfondo erotico eventualmente presenti e molto altro ancora.

Così come si apprende, le novità sul parental control saranno rese disponibili nei prossimi mesi in tutti i mercati globali in cui il colosso dello streaming opera, probabilmente partendo dagli Stati Uniti e poi progressivamente negli altri paesi del mondo. Gli strumenti previsti dovrebbero risultare accessibili su tutte le varie piattaforme compatibili con Netflix, quindi sia da desktop che dispositivi mobile, nonché tramite le applicazioni di dispositivi terzi come i dongle e i set-top-box.

Fonte: Netflix • Via: TechCrunch • Immagine: Monkey Business Images