QR code per la pagina originale

Redstone 4 si chiamerà Spring Creators Update

All'interno dell'ultima build di sviluppo di Windows 10 è emerso un chiaro riferimento che Redstone 4 si chiamerà Spring Creators Update.

,

Il prossimo step di Windows 10, quello oggi conosciuto come Redstone 4, sembra che possa chiamarsi davvero “Spring Ceators Update“. Non è la prima volta che si specula su questa possibile scelta ma finalmente sarebbe arrivata una prova importante sul fatto che Microsoft possa aver deciso davvero di propendere per questo nome. Un riferimento a questa dicitura, infatti, è apparso all’interno dell’ultima build di test di Redstone 5 che gli Insider stanno sperimentando dalla serata di ieri.

Il riferimento appare importante perchè i passati indizi erano stati trovati all’interno del sito di Microsoft e non direttamente in Windows 10. Ovviamente Microsoft non si è sbilanciata ufficialmente e probabilmente lo farà solamente quando annuncerà la data prevista per il rollout del prossimo grande step di Windows 10. L’inizio della distribuzione dovrebbe avvenire nel mese di aprile, mentre lo sviluppo dovrebbe terminare entro l’attuale mese di marzo. Come da tradizione, il rollout sarà progressivo per offrire la migliore esperienza di aggiornamento possibile a tutti gli utenti. La scelta di attribuire a Redstone 4 il nome di “Spring Creators Update” non risulterebbe particolarmente fantasiosa ma probabilmente la casa di Redmond sembra aver optato per un nome nel segno della continuità con i precedenti principali step del sistema operativo.

Indipendentemente dal nome scelto, Redstone 4 porterà molte novità all’interno di Windows 10 come la nuova ed innovativa funzione Timeline, l’HDR e importanti modifiche al Fluent Design.

Nel frattempo, Microsoft ha già iniziato a testare il successivo step di Windows 10, Redstone 5, che arriverà nel corso del prossimo autunno. Aggiornamento che introdurrà Sets e tante altre interessanti novità per il momento ancora inedite.