QR code per la pagina originale

Apple: addio a Lightning, arriva cavo waterproof?

Apple potrebbe presto dire addio al cavo Lightning, preferendo invece una soluzione resistente all'acqua: ecco i dettagli di due nuovi brevetti.

,

Apple starebbe pensando al pensionamento del cavo Lightning, lo strumento di collegamento di ogni iDevice dal 2012 ai giorni nostri, successore dell’altrettanto diffuso Dock. Per farlo, però, il gruppo di Cupertino non starebbe valutando l’ipotesi di USB-C, il formato ormai più diffuso fra gli smartphone di alta fascia, bensì all’ennesima soluzione proprietaria. È quanto rivelano due nuovi brevetti del gruppo, pubblicati su Patently Apple e ripresi da Forbes.

Secondo quanto reso noto, Apple si starebbe sempre più focalizzando sulla resistenza all’acqua e alla polvere dei propri dispositivi portatili. Un punto di debolezza nella definizione di una scocca, però, è ovviamente rappresentato dalle porte d’entrata: qualsiasi tipo di collegamento, poiché delicato, può rappresentare una via d’ingresso ai liquidi. Per ovviare alla questione, il gruppo di Cupertino starebbe quindi sviluppando il successore del cavo Lightning, una presa in grado di generare una sorta di vuoto all’interno del vano connettore, affinché rimanga protetto da residui esterni.

Così come sottolineato da Forbes, sono due i brevetti che la società ha sottoposto all’US Patent and Trademark Office, entrambi con caratteristiche molto simili. Dalla descrizione della tecnologia, così come dagli schemi allegati, si apprende dell’esistenza di una presa molto simile a Lightning, tuttavia dal nuovo profilo. Il connettore, anziché essere piatto in corrispondenza dei pin, vede infatti una forma leggermente svasata, tale da garantire diversi livelli di spessore. Lo strumento, inserito nell’apposito vano, viene quindi agganciato dalle componenti interne, nonché forma una sorta di vuoto che rende impossibile l’ingresso di agenti esterni indesiderati.

Rispetto alle precedenti versioni, il successore del cavo Lightning garantisce un’aderenza più forte all’interno della porta, tanto che risulterebbe abbastanza complesso procedere allo scollegamento semplicemente con le mani. Per questo motivo, Apple starebbe pensando a un comando software: una volta attivato, allenterebbe la presa sui pin per rendere l’operazione semplice e immediata.

Naturalmente, trattandosi di un brevetto, non è dato sapere se Apple sia davvero intenzionata a tradurre la registrazione in un prodotto reale. Non resta che attendere, di conseguenza, eventuali conferme dalle parti di Cupertino.

Fonte: Forbes • Immagine: Apirut Siri via Shutterstock