QR code per la pagina originale

Windows 10, nuove funzioni di accessibilità

Microsoft ha annunciato alcune delle nuove funzioni di accessibilità che arriveranno in Windows 10 nel corso dell'anno.

,

Microsoft ha sempre prestato molta attenzione agli strumenti di accessibilità all’interno di Windows 10. Redstone 4, conosciuto anche come Spring Creators Update, introdurrà molte novità in tal senso ma l’impegno del gigante del software non si è fermato e la società ha annunciato una serie di ulteriori funzionalità dedicate all’accessibilità che saranno disponibili entro la fine dell’anno e dunque probabilmente con il debutto di Windows 10 Redstone 5.

Novità che sono già arrivate nelle mani degli iscritti al programma Insider che inizieranno a testarle ed ad inviare feedback a Microsoft per migliorarne lo sviluppo. La prima novità riguarda le Impostazioni dedicate all’accessibilità. All’interno di questa nuova pagina di configurazione rivista e corretta da parte del gigante del software, gli utenti potranno scoprire con maggiore facilità tutte le funzioni di accessibilità presenti. Questa nuova sezione è suddivisa in tre aree: visione, udito e interazione. Gli utenti potranno trovare più facilmente quello che stanno cercando anche con l’aiuto di Cortana.

Per esempio, le persone potranno rendere tutto più grande o luminoso attraverso le Impostazioni degli aiuti visivi. Microsoft ha, inoltre, migliorato profondamente Narrator. Gli utenti possono utilizzare l’assistente vocale per navigare tra le app e il web. Miglioramenti che saranno integrati anche all’interno del browser Edge. L’assistente vocale avviserà gli utenti quando le pagine hanno iniziato a caricarsi, quando sono pronte e se si presentano problemi di caricamento. Microsoft ha anche migliorato il sistema di lettura dei testi che, adesso, enfatizzerà la formattazione (testi in grassetto o quelli sottolineati).

Microsoft ha annunciato di aver migliorato anche la funzione di “Eye Control” introdotta con Fall Creators Update e che permette ai disabili di poter controllare Windows 10 con gli occhi. Sebbene questo strumento sia ancora in fase di sviluppo, la casa di Redmond ha apportato diversi affinamenti che permettono al sistema di riconoscere alcuni movimenti degli occhi per abbinarli ad alcune azioni come lo scrolling, il click destro del mouse ed altro.

Infine, il gigante del software ha introdotto ulteriori funzionalità per gli strumenti di apprendimento in Microsoft Edge per i file ePub e per la Modalità di Lettura.

Fonte: Microsoft • Via: Neowin • Immagine: Nor Gal via Shutterstock