QR code per la pagina originale

Chiesa Anglicana: offerte dei fedeli con Apple Pay

La Chiesa Anglicana sta pensando di aggiornare le chiese del Regno Unito ad Apple Pay, per rendere high-tech anche il cestino delle offerte.

,

Il cestino delle offerte diventerà presto high-tech. È questo il progetto che potrebbe ben presto attuare la Chiesa Anglicana, la principale istituzione religiosa del Regno Unito, permettendo ai fedeli di donare denaro prima con i pagamenti di Apple Pay e, in un secondo momento, anche con Google Pay. Una novità, sostengono da Oltremanica, pensata anche e soprattutto per avvicinare i giovanissimi alla religione.

La conferma giunge da BBC News, testata pronta a sottolineare come la Chiesa Anglicana stia progettando di rendere digitali le oltre 16.000 chiese presenti sul territorio del Regno Unito. I fedeli potranno approfittare delle transazioni immateriali di Apple Pay e Google Pay direttamente dal loro smartphone, anziché rovistare nelle tasche alla ricerca di banconote e monete da donare durante le offerte. I pagamenti saranno accettati per battesimi, matrimoni e altre grandi funzioni religiose, mentre in questa prima fase non dovrebbero essere inclusi servizi minori o particolarmente affollati, per questioni logistiche.

Così come riporta sempre BBC, un progetto pilota è stato avviato lo scorso anno, coinvolgendo circa 40 chiese campione sul territorio. E sembra che questa prima prova sia andata a buon fine, generando grande curiosità nel pubblico, sebbene sia emersa anche qualche lamentela: gettare le monetine nell’apposito cestino, infatti, è molto più veloce che concludere la transazione con Apple Pay.

Diverse organizzazioni no profit hanno già scelto Apple Pay, in collaborazione con la stessa Apple, per rendere digitale e veloce la raccolta di fondi a supporto della loro attività. E, sebbene l’iniziativa della Chiesa Anglicana appaia unica nel suo genere, in realtà non è la prima: qualche anno fa, infatti, alcune chiese francesi hanno avviato la raccolta delle donazioni anche con carta di credito, tramite degli appositi POS. Non resta che attendere nuove conferme da Oltremanica, per scoprire quando il sistema verrà implementato e le caratteristiche del futuro cestino digitale.

Fonte: BBC News • Via: AppleInsider • Immagine: Pixabay