Tesla manca nuovamente gli obiettivi della Model 3

Tesla non ha raggiunto gli obiettivi di produzione della Model 3 previsti per la fine del mese di marzo; ogni settimana sono prodotte 2.000 Model 3.

Tesla ha mancato ancora una volta gli obiettivi di produzione della Model 3. Il target, già visto al ribasso, di riuscire ad arrivare a produrre 2500 Model 3 a settimana entro la fine del mese di marzo 2018 non è stato raggiunto. I numeri sono ufficiali ed arrivano all’interno dei dati dell’ultima trimestrale dell’azienda di Elon Musk. Attualmente, Tesla riesce a produrre 2.000 Model 3 a settimana ma l’azienda si dice ancora fiduciosa di arrivare al target di 5.000 unità entro la metà dell’anno.

A voler vedere il bicchiere mezzo pieno si può comunque evidenziare come i progressi di produzione siano significativi anche se molto lontani da quanto promesso mesi fa. Elon Musk, in origine, aveva infatti fissato il target di produzione di 5.000 auto a settimana per la fine del 2017. Tuttavia, riuscire a costruire un’auto di serie in grandi numeri non è facile per un’azienda abituata a costruire modelli con un tasso di produzione ben più limitato. Il lavoro da fare è comunque ancora molto. Dall’inizio del 2018 sono state prodotte 9.766 Model 3 e la coda delle prenotazioni è davvero ancora lunghissima. Sebbene non ci siano numeri ufficiali, le Model 3 prenotate dovrebbero essere più di 400.000. Se Tesla non sarà in grado di accelerare con decisione la produzione, l’attesa per molti possibili acquirenti potrebbe essere ancora molto lunga.

Nonostante, comunque, i problemi di produzione della Model 3, le vetture sino a qui prodotte sono bastate per raggiungere il traguardo dell’auto elettrica più venduta negli Stati Uniti.

La Model 3, si ricorda, è un’auto elettrica a guida autonoma sviluppata per poter raggiungere un bacino di utenti molto più ampio di quello delle Model S e delle Model X che presentano prezzi ben maggiori. La Model 3 può essere acquistata, infatti, a partire da 35 mila dollari. In Europa questa autovettura non è ancora arrivata e quindi non è possibile sapere con precisione quale sarà il suo costo reale. Nel vecchio continente, se la produzione continuerà a crescere, potrebbe arrivare verso la fine del 2018 o all’inizio del 2019.

Per quanto riguarda i restanti dati della trimestrale, Tesla ha riferito di aver costruito un totale di 24.728 auto tra Model S e Model X.

Ti potrebbe interessare
My Magic Diary, l’agenda elettronica di Casio

My Magic Diary, l’agenda elettronica di Casio

Verso la metà degli anni ’90 Casio presentò l’agenda elettronica portatile My Magic Diary, un accessorio che, in breve tempo, venne largamente apprezzato dai teenager dell’epoca e, in modo particolare, dal pubblico femminile.Oltre alle classiche funzioni di agenda che contemplavano la possibilità di registrare e accedere in qualsiasi momento a nomi, numeri telefonici e indirizzi,

Pianocraft E810, l’idea Yamaha per l’Home Theatre in a box
Web e Social

Pianocraft E810, l’idea Yamaha per l’Home Theatre in a box

Audio di qualità elevata, numerose connessioni, la possibilità di aggiungere una dock station per iPod, una particolare funzione di ritardo per le flat TV. In breve quanto offerto da Yamaha per la sua proposta di Home Theatre in a box, il Pianocraft E810.Il piccolo Pianocraft E810, con la possibilità di riproduzione di musica, film, fotografie