QR code per la pagina originale

USA, PayPal sbarca su Samsung Pay

Samsung Pay guadagna ufficialmente il supporto a PayPal, almeno in America; gli utenti potranno pagare gli acquisti utilizzando il loro conto PayPal.

,

Samsung Pay ha iniziato ad integrare PayPal come metodo di pagamento, almeno in America. Questa importate novità che amplia le potenzialità d’utilizzo della piattaforma di pagamenti mobile della casa coreana, è il frutto di un accordo tra Samsung e PayPal dello scorso luglio. C’è voluto un po’ di tempo prima che questa partnership si traducesse in qualcosa di concreto ma, finalmente, gli utenti americani che utilizzano Samsung Pay potranno sfruttare il loro conto PayPal per pagare i loro acquisti.

Non ci sono menzioni particolari per quanto riguarda l’espansione di questa opportunità anche negli altri Paesi in cui Samsung Pay è presente, tra cui l’Italia. Tuttavia, quando la casa coreana annunciò l’intesa con la società di pagamenti elettronici, sottolineò che dopo il lancio americano, il servizio sarebbe stato ampliato anche ad altri Paesi. Lecito, dunque, attendersi che questa integrazione arrivi anche in Italia, sebbene non se ne conoscano le tempistiche esatte. L’utilizzo di PayPal all’interno di Samsung Pay è molto banale in quanto è possibile associare il proprio account come se si inserisse una normale carta di credito.

Una volta effettuo l’inserimento del proprio account PayPal all’interno di Samsung Pay, gli utenti potranno utilizzare questo metodo di pagamento al posto della loro carta di credito. PayPal, infatti, potrà essere utilizzato presso tutti gli esercenti che oggi accettano la piattaforma di pagamenti di Samsung.

Trattasi, dunque, di una novità molto importante che porta una serie di vantaggi fondamentali. Innanzitutto, gli utenti non dovranno più disporre per forza di una carta di credito compatibile con la piattaforma della casa coreana e questo apre Samsung Pay ad un più vasto bacino di utenze. In secondo luogo, PayPal è da sempre sinonimo di affidabilità e di sicurezza e la sua presenza potrebbe invogliare più utenti a sceglie di utilizzare la piattaforma di Samsung.

Fonte: AndroidPolice • Immagine: Samsung