QR code per la pagina originale

Emoji: una pistola ad acqua per Google e Microsoft

Un design più scherzoso e colorato per l'emoji della pistola: viene così meno l'elemento di violenza veicolato attraverso l'invio dell'immagine nelle chat.

,

Su queste pagine abbiamo descritto in più occasioni come l’evoluzione delle emoji fotografi in modo piuttosto fedele quella della società. Definirle semplici immagini da includere nelle chat è ormai quantomeno riduttivo. L’ennesima dimostrazione arriva da alcune delle più importanti realtà dell’universo online e del mondo hi-tech, al lavoro per conferire un aspetto inedito a quella che rappresenta una pistola.

Google e Microsoft si sono messe d’impegno per disegnare una nuova emoji, seguendo quanto fatto da Apple fin dal 2016 e successivamente anche da Samsung e Twitter: via l’immagine di un’arma vera e propria, per fare spazio a una pistola ad acqua, un innocuo e divertente giocattolo. Il messaggio veicolato perde così il suo connotato più violento. Per quanto riguarda il gruppo di Mountain View, il cambiamento sarà attuato con il rilascio del sistema operativo Android P, entro i prossimi mesi. Di seguito una tabella che riassume in modo chiaro e conciso l’evoluzione della “gun emoji” dal 2013 a oggi.

L'evoluzione dell'emoji che rappresenta una pistola, dal 2013 al 2018, secondo i player più importanti del mondo online e social

L’evoluzione dell’emoji che rappresenta una pistola, dal 2013 al 2018, secondo i player più importanti del mondo online e social (immagine: Emojipedia).

Si è passati dalla sagoma all black di una pistola all’immagine di una rivoltella d’altri tempi, per poi virare verso una rappresentazione più realistica giungendo infine al giocattolo citato poc’anzi.

L'emoji della pistola inclusa da Google nel sistema operativo Android: l'evoluzione del design dal 2013 al 2018

L’emoji della pistola inclusa da Google nel sistema operativo Android: l’evoluzione del design dal 2013 al 2018 (immagine: Emojipedia).

Come già detto, anche Microsoft sta facendo altrettanto e lo comunica con un post su Twitter. Il gruppo di Redmond dal 2013 al 2015 ha proposto una futuristica ray gun, salvo poi tornare a un design più tradizionale per garantire un’uniformità di linguaggio con le altre piattaforme.

Stiamo evolvendo le nostre emoji in modo che riflettano i nostri valori e sulla base dei feedback che abbiamo ricevuto. Ecco un’anteprima.

Fonte: Engadget • Via: Android Police • Immagine: Emojipedia