QR code per la pagina originale

Apple lancerà una carta di credito per Apple Pay?

Apple potrebbe lanciare una carta di credito speciale per Apple Pay, in collaborazione con Goldman Sachs: sarà destinata al mercato statunitense.

,

Apple potrebbe lanciare in futuro una carta di credito targata Apple Pay, almeno sul mercato statunitense. È quanto potrebbe derivare da un accordo con Goldman Sachs, così come riferisce il Wall Street Journal, allo scopo di aumentare la conoscenza del sistema di pagamento NFC di Cupertino e renderne più frequente l’utilizzo. Al momento, però, dalle parti di Apple Park non giungono conferme in merito.

Secondo quanto riportato dal quotidiano finanziario statunitense, Apple e Goldman Sachs avrebbero già da tempo discusso la questione, tanto che sarebbero già alla definizione dei termini di contratto e servizio per gli utenti. Un lancio preciso sul mercato non è al momento disponibile, tuttavia pare che l’iniziativa coinvolgerà unicamente i consumatori Apple Pay statunitensi.

L’accordo potrebbe risultare vantaggioso per entrambi i gruppi, anche in relazione ai numerosi contatti che la mela morsicata e la stessa Goldman Sachs avrebbero avuto negli ultimi mesi. Per il gruppo di Cupertino, la possibilità di offrire una carta di credito brandizzata garantirebbe un maggiore controllo sulla resa di Apple Pay, evitando quindi tutti quei colli di bottiglia che possono verificarsi con l’amministrazione di prodotti di terze parti. Per Goldman Sachs, invece, potrebbe essere l’occasione per espandere maggiormente le proprie capacità in quel di Cupertino, ad esempio fornendo servizi di gestione del debito o di vendita a rate per i numerosissimi clienti dell’azienda.

Indipendentemente da come si concluderà questo accordo, è interessante sottolineare come Apple sia sempre più concentrata sul fronte dei servizi, una divisione che oggi da sola vale quanto un’azienda della Fortune Top 500. La possibilità di allargare le proprie attività anche nel campo finanziario, con offerte dirette ai consumatori, potrebbe rappresentare un’opportunità davvero ghiotta per Cupertino. Al momento, tuttavia, non è possibile fare ulteriori previsioni: se ne saprà di più nel corso della WWDC 2018 di giugno o, ancora, il prossimo settembre con il lancio dei nuovi iPhone.

Fonte: Wall Street Journal • Via: AppleInsider • Immagine: Pixabay (EDIT)