QR code per la pagina originale

Al via l’edizione 2018 del Fujifilm X-Vision Tour

La prima tappa in scena a Roma, poi toccherà a Catania, Bologna e Milano: l'edizione 2018 del X-Vision Tour di Fujifilm al via il 26 maggio nella capitale.

,

Forte del successo riscontrato lo scorso anno, torna l’X-Vision Tour organizzato da Fujifilm: un roadshow che attraversa l’Italia per promuovere la cultura fotografica, riunendo amatori e professionisti, proponendo al tempo stesso la possibilità di toccare con mano le più recenti tecnologie del mondo imaging.

Fujifilm X-Vision Tour: le tappe

La prima tappa andrà in scena a Roma nella giornata del 26 maggio, ospitata dall’area della Ex Dogana (viale dello Scalo S. Lorenzo, 10), con una serie di appuntamenti che vedranno protagonisti tra gli altri Giorgio Cravero, Alberto Buzzanca, Marianna Santoni, Federico Tardito, Luca Locatelli e Mario Bastianelli. Il 16 giugno toccherà poi a Catania (presso SAL Catania), il 6 ottobre a Bologna (Fondazione MAST) e infine nel weekend del 27-28 ottobre a Milano (Torneria Tortona). L’elenco completo degli eventi e tutti i dettagli sulle singole sessioni sono consultabili sul sito ufficiale dell’iniziativa.

Da maggio ad ottobre Fujifilm Italia sarà in viaggio tra le maggiori città italiane con grandi autori e affermati professionisti, coinvolgendo il pubblico per una riflessione sulla fotografia, per sviscerarne i numerosi aspetti e i diversi punti di vista. Fujifilm X-Vision Tour 2018 è un evento gratuito, aperto al pubblico, che offre in ogni appuntamento mostre, seminari, workshop, incontri tecnici, Touch&Try di prodotto, per “scattare una fotografia” alle tendenze fotografiche oggi in Italia.

Fujifilm X-Vision Tour 2018

Un’occasione unica per immergersi nella fotografia, incontrando numerosi autori in quattro appuntamenti gratuiti sparsi in tutta Italia. Scopri dove trovarci: http://xvisiontour2018.fujifilm.it/

Posted by Fujifilm Italia on Sunday, May 13, 2018

L’ingresso, libero e gratuito, offre la possibilità di partecipare a seminari, workshop e incontri su temi che spaziano dalla fotografia di reportage alla street, da quella naturalistica, alla moda, senza dimenticare il paesaggio, lo sport e l’ambito video.

A questo si aggiungono tre progetti autoriali in mostra: “Maiora Premunt” di Matteo Bastianelli che documenta come il sisma abbia alterato la vita delle comunità nei borghi italiani nell’area dell’Appennino centrale, “Portrait Insight” di Stefano Guindani e “Cent’anni dopo – Ricordi di guerra, sguardi di pace” organizzato da Trentino Marketing con la partecipazione dei fotografi Giulia Bianchi, Luciano Gaudenzio, Daniele Lira, Pierluigi Orler oltre che del videomaker Gianluca Colla.

Stefano Guindani "Portrait Insight"

Stefano Guindani “Portrait Insight”

Fonte: Fujifilm