QR code per la pagina originale

Netflix: su Chromecast si può saltare la sigla

L'ultimo aggiornamento per l'app Android di Netflix permette di saltare la sigla degli episodi quando si guarda una serie su un televisore con Chromecast.

,

Netflix permette fin dallo scorso anno di saltare la sigla degli episodi delle serie televisive, così da arrivare subito al sodo e velocizzare per quanto possibile le sessioni di binge watching. Una funzionalità disponibile sia nell’applicazione ufficiale del servizio sia su alcuni set-top box e dispositivi con sistema operativo Android TV, che fa il suo debutto ufficiale ora anche per la linea Chromecast.

L’aggiornamento alla versione 6.3.0 dell’app di Netflix per smartphone e tablet Android introduce infatti un pulsante che compare all’occorrenza nella parte inferiore della schermata, come visibile nello screenshot allegato di seguito. In inglese è indicato come “Skip intro”. Premendolo si salta immediatamente al termine dell’introduzione, risparmiando così secondi preziosi. I puristi dello streaming lo riterranno un piccolo sacrilegio da evitare a tutti i costi: dopotutto, chi vorrebbe privarsi del tema che accompagna l’inizio di ogni episodio di serie come Breaking Bad o Black Mirror?

La più recente versione dell'app ufficiale di Netflix per dispositivi Android permette di saltare la sigla degli episodi delle serie TV trasmesse sul televisore grazie a un dispositivo della linea Chromecast

La più recente versione dell’app ufficiale di Netflix per dispositivi Android permette di saltare la sigla degli episodi delle serie TV trasmesse sul televisore grazie a un dispositivo della linea Chromecast (immagine: Android Police).

Per poter usufruire di questa nuova funzionalità non bisogna far altro che aggiornare l’applicazione di Netflix presente sui propri device alla versione più recente: è sufficiente farlo attraverso la piattaforma Play Store di Google. Nel caso in cui non si fosse ancora raggiunti dal rollout è possibile installare manualmente l’update, scaricando il file dal portale APK Mirror.

Il colosso dello streaming ha intenzione di arricchire sempre più il proprio catalogo, arrivando ad avere 1.000 produzioni originali entro la fine del 2018, investendo milioni di dollari al fine di realizzare contenuti di qualità per tenere gli spettatori incollati allo schermo (una delle prime serie autoctone fu negli anni scorsi “House Of Cards”).

Fonte: Android Police • Immagine: dennizn via Shutterstock