QR code per la pagina originale

Telefonia mobile, più qualità grazie ad Iliad

L'Osservatorio ha verificato come la pressione esercitata da Iliad nell'ultimo anno ha portato ad una riduzione dei prezzi ed a tariffe più ricche.

,

L’arrivo di Iliad nel mercato della telefonia mobile in Italia con la sua tariffa strepitosa sicuramente rimescolerà le carte del settore. Tuttavia, l’effetto Iliad si era già fatto sentire in parte con diversi mesi di anticipo con gli operatori che avevano iniziato a rivedere alcune delle loro proposte tariffarie per renderle più accattivanti. L’Osservatorio SosTariffe.it ha voluto analizzare nei dettagli questo fenomeno realizzando uno studio che mette in evidenza le variazioni delle offerte per la telefonia mobile avvenute negli ultimi 12 mesi.

L’Osservatorio, infatti, ha notato che negli ultimi 12 mesi, gli operatori del settore hanno lanciato proposte commerciali più interessanti per i consumatori, rendendole più ricche, anche grazie al ritorno al sistema di fatturazione ogni 30 giorni. Secondo lo studio, dunque, nell’ultimo anno i costi delle offerte medie degli operatori del settore della telefonia mobile hanno subito un calo di quasi il 10% ma, contestualmente, i pacchetti inclusi sono diventati più ricchi. In particolare, cresce il traffico Internet a disposizione con un +64,76%. Aumentano molto anche gli SMS inclusi (+71,24%), sebbene questo strumento di comunicazione sia oggi sempre meno utilizzato. Anche il traffico voce a disposizione dei clienti è cresciuto di un + 23,33%.

Telefonia mobile, più qualità grazie ad Iliad

Telefonia mobile, più qualità grazie ad Iliad

Un miglioramento, in termini di contenuti inclusi, a tutto vantaggio dei consumatori. Due sarebbero le cause di questo miglioramento tariffario, secondo l’Osservatorio. In primo luogo, ad incidere sulle tariffe il ritorno al sistema tariffario ogni 30 giorni. In secondo luogo, la pressione esercitata dall’arrivo di Iliad che prometteva tariffe estremamente concorrenziali.

Il costo medio delle offerte di TIM, Vodafone, Wind e H3G è, in realtà, aumentato leggermente, da 11,61 euro a 12,41 euro in media, sebbene le tariffe siano più ricche. Aumento causato sopratutto dai rincari nel passaggio al sistema di fatturazione mensile. Prendendo in esame oltre a TIM, Vodafone, Wind e H3G anche gli operatori virtuali, allora si nota una generale riduzione dei prezzi.

Con lo sbarco odierno di Iliad, però, il mercato italiano della telefonia mobile potrebbe mutare ulteriormente. La tariffa aggressiva di Iliad potrebbe costringere anche gli altri operatori a proporre qualcosa di nuovo a tutto vantaggio dei consumatori finali.

Immagine: pixelfit via iStock