QR code per la pagina originale

Snapkit, login di Snapchat in app di terze parti

La piattaforma Snapkit dovrebbe consentire agli sviluppatori di integrare nelle loro app alcune funzionalità di Snapchat, come il login e la fotocamera.

,

L’azienda californiana potrebbe presto lanciare una piattaforma per gli sviluppatori che permetterà di aggiungere alle app di terze parti l’opzione per il login con le credenziali di Snapchat, usare gli avatar Bitmoji e includere le funzionalità AR della popolare fotocamera. Il nome della piattaforma dovrebbe essere Snapkit.

Snap vuole dunque seguire l’approccio che Facebook ha adottato dal 2010. Snapchat è sempre stata una piattaforma piuttosto chiusa, ma ora l’azienda sembra aver cambiato idea, probabilmente per cercare di incrementare la sua diffusione tra gli utenti. La popolarità del servizio viene infatti insidiata da Instagram che ha “copiato” una della funzionalità più utilizzate, ovvero le Storie. La novità principale riguarderà il login. Invece di creare nuove credenziali di accesso sarà possibile sfruttare quelle di Snapchat.

Snap raccoglie un numero limitato di informazioni sugli utenti (a differenza di Facebook), quindi il rischio che gli sviluppatori possano abusare della funzionalità è ridotto al minimo. La visibilità del pulsante Snapchat sulle pagine potrebbe portare ad un aumento degli utenti. Con Snapkit sarà possibile anche utilizzare gli avatar Bitmoji e aggiungerli come sticker nelle foto. Infine, gli sviluppatori potranno integrare la fotocamera AR di Snapchat nelle app di terze parti. Le foto e video potrebbero essere conservati nell’app stessa oppure condivisi su Snapchat.

Al momento si tratta solo di indiscrezioni, in quanto Snap non ha ufficializzato nulla. La funzionalità “Login con Snapchat” potrebbe diventare molto popolare tra i teenager che non vogliono usare il sistema di login offerto da Facebook.

Fonte: TechCrunch • Immagine: PxHere