QR code per la pagina originale

Esplorazioni: 800 tour in VR e oltre 100 in AR

Centinaia di Esplorazioni messe a disposizione gratuitamente da Google e dai suoi partner, grazie alla realtà virtuale e aumentata, per studenti e utenti.

,

L’iniziativa Expeditions lanciata da Google nel 2015 (dal 2017 accessibile a tutti), conosciuta in italiano con l’appellativo Esplorazioni, da ormai tre anni mette a disposizione di utenti e studenti di tutto il mondo la possibilità di vivere esperienze immersive per conoscere e osservare da vicino i grandi eventi della storia e alcune tra le location più suggestive al mondo, grazie all’impiego della realtà virtuale e della realtà aumentata.

A questo proposito, oggi il gruppo di Mountain View annuncia con un post pubblicato sulle pagine del blog ufficiale che oltre 100 tour AR sono stati aggiunti al catalogo. Si tratta di contenuti realizzati in collaborazione con alcuni partner del progetto Google Arts & Culture come Smithsonian Freer-Sackler, Museo Dolores Olmedo e Smarthistory, nonché da realtà attive nell’ambito educativo come Houghton Mifflin Harcourt, Hodder Education a division of Hachette, Oxford University Press and Aquila Education. Sono tutti accessibili mediante l’applicazione ufficiale di Esplorazioni, disponibile in download gratuito su Play Store per Android e su App Store per iOS.

Una delle esperienze realizzate dai partner di Google, in realtà aumentata, per studiare l'anatomia dell'essere umano osservando da vicino uno scheletro

Una delle esperienze realizzate dai partner di Google, in realtà aumentata, per studiare l’anatomia dell’essere umano osservando da vicino uno scheletro

Ovviamente, per poter visualizzare i modelli tridimensionali in modo corretto, è necessario utilizzare un device compatibile con le tecnologie ARCore (Android) oppure ARKit (iOS). Questa la testimonianza di Darin Nakakihara, professore all’Irvine Unified School District, utile per comprendere quali siano le potenzialità della realtà aumentata sui banchi di scuola, per portare nel mondo reale una presentazione concreta e quasi tangibile di concetti altrimenti solo astratti.

La realtà aumentata prende un concetto astratto e lo rende concreto per gli studenti. Altrimenti non potremmo vedere un cuore sulla nostra scrivania, osservandolo mentre batte, con il sangue che circola.