QR code per la pagina originale

Gli Obama su Netflix: la politica sarà esclusa

Le produzioni targate Barack e Michelle Obama per Netflix non vedranno contenuti spiccatamente politici: a confermarlo è nientemeno che Ted Sarandos.

,

Si torna a parlare della partnership che, pochi giorni fa, Netflix ha stretto con Barack e Michelle Obama. L’ex coppia presidenziale, infatti, ha deciso di aprire una propria casa di produzione per la realizzazione di documentari, serie tv e lungometraggi legati a temi d’attualità e di cambiamento utili all’intera umanità. Oggi, tuttavia, emerge come queste produzioni non si caratterizzeranno per uno spirito spiccatamente politico: è quanto ha spiegato Ted Sarandos, nel corso di un’intervista rilasciata al Paley Center for media.

Così come già noto, gli Obama hanno fondato una loro casa di produzione, incentrata su documentati, serie TV e film dedicati al miglioramento dell’umanità nel suo complesso. In occasione dell’annuncio sulla stampa della partnership con Netflix, la coppia ha specificato l’intenzione di condividere delle “storie d’ispirazione”, entrando nelle piccole comunità, parlando di temi come salute, immigrazione, benessere e molto altro ancora. Una rivelazione che, almeno in prima battuta, ha lasciato intendere una certa piega politica per gli show, considerando come questi temi vedano una componente politica abbastanza spiccata. Eppure il Chief Content Officer della piattaforma di streaming ha smentito questa ipotesi:

Questo non è il Network Obama. Non ci sono inclinazioni politiche nella programmazione.

A oggi, non è noto quali siano i primi titoli che verranno realizzati dalla Higher Ground Production, così come è stata ribattezzata la casa di produzione targata Obama. Allo stesso modo, non sono state ancora comunicate le possibili pianificazioni sulla piattaforma di streaming, anche se si vocifera alcuni show potrebbero essere disponibili a livello mondiale già dalla fine del 2018 o, in alternativa, a inizio 2019. In ogni caso, Barack e Michelle hanno confermato il loro entusiasmo per il progetto, così come rivelato la scorsa settimana:

Una delle gioie al tempo del nostro lavoro pubblico è stata la possibilità di incontrare così tante persone affascinanti, nonché aiutare a condividere la loro esperienza con un pubblico più ampio. È per questo che Michelle e Io siamo entusiasti di collaborare con Netflix: speriamo di coltivare le voci di talento, d’ispirazione e creative che possano promuovere maggiore empatia e comprensione fra le persone, nonché di aiutarle a condividere le loro storie con il mondo intero.

Fonte: Vanity Fair • Immagine: Evan El-Amin