QR code per la pagina originale

iPhone: fino al 20% di switcher da Android

Apple conquista stabilmente fino al 20% di switcher dall'universo Android: il device preferito è iPhone SE, ma delle sorprese giungeranno settembre.

,

Per Apple, quello degli switcher rimane un mercato su cui investire. È quanto dimostra una nuova ricerca, nel rilevare come gli utenti precedentemente possessori di un dispositivo Android possano rappresentare fino al 20% di tutti i nuovi clienti iPhone. Con un’importante precisazione, però: questi consumatori non sembrano infatti indirizzarsi sui flagship più costosi del gruppo.

[BABNNER_CODE]

I dati provengono da Consumer Intelligence Research Partners, in base ai trend di vendita rinvenuti negli Stati Uniti su un campione rappresentativo di 2.000 utenti. Secondo quanto reso noto, Apple potrebbe regolarmente contare su un 15-20% di switcher dall’universo Android, pronti a fare il salto su iOS acquistando un iPhone. Questi ultimi, però, preferirebbero modelli meno costosi rispetto ai flagship di linea, tra cui iPhone 8 e iPhone X.

Rispetto ai clienti abituali di Cupertino, gli switcher tendono ad acquistare iPhone SE con ritmi doppi, mentre iPhone X segna performance dimezzate. Un fatto però in controtendenza con i desideri relativi alle dimensioni dello schermo: nonostante iPhone SE rimanga un device da 4 pollici, gli ex utenti Android sembrano preferire diagonali più generose. Il 40% si orienta infatti oltre ai 5 pollici, un dato maggiore rispetto al 30% di chi già possiede un iPhone.

Il maggior freno sembra essere rappresentato dal prezzo, considerando come i dispositivi Apple siano più costosi rispetto a moltissimi smartphone Android di fascia media, un intoppo che potrebbe tuttavia essere annullato il prossimo settembre, con la presentazione dei nuovi device targati mela morsicata. Apple, infatti, starebbe pianificando il lancio di ben tre smartphone: due OLED, rispettivamente da 5.8 e 6.5 pollici, e un classico LED da 6.1, proposto quest’ultimo a prezzi particolarmente allettanti. Non resta quindi che attendere il prossimo autunno, e soprattutto le successive tornate d’acquisto in vista della stagione natalizia, per comprendere quanti switcher il gruppo di Cupertino riuscirà ancora a conquistare. I margini d’azione, d’altronde, sembrano rimanere molto elevati.

Fonte: AppleInsider • Immagine: Hadrian via Shutterstock