QR code per la pagina originale

macOS Mojave: arriva la prima beta pubblica

Apple ha rilasciato la prima beta pubblica di macOS Mojave, il sistema operativo desktop in arrivo il prossimo autunno nella sua versione finale.

,

Apple ha rilasciato la prima beta pubblica di macOS Mojave, il nuovo sistema operativo per i desktop targati mela morsicata, a poche ore dalla disponibilità dell’analogo pacchetto per iOS 12. Un’iniziativa ormai tradizionale per il gruppo di Cupertino, pronto a offrire un’anteprima del suo software anche ai consumatori finali a circa un mese dalla presentazione agli sviluppatori della WWDC.

Il nuovo macOS Mojave, così come già accennato, è stato presentato in occasione della WWDC di giugno: tra le tante novità, una nuova Dark Mode estesa all’intera interfaccia dei software, un rinnovato sistema di navigazione dei file, maggiori controlli di sicurezza per l’utente e molto altro ancora. I developer possono disporre ormai da settimana delle prima beta del sistema operativo, resa disponibile a margine dello stesso evento di presentazione, mentre i consumatori finali potranno avvalersene a partire da oggi.

Il pacchetto di download è disponibile al tradizionale indirizzo beta.apple.com, dopo aver effettuato l’accesso con il proprio Apple ID. Dopodiché, lo scaricamento e il download avverrà tramite un’apposita sezione di Mac App Store, in base alla propria registrazione e alla compatibilità con il Mac in proprio possesso.

Naturalmente, trattandosi di una versione beta, non si possono escludere eventuali bug o malfunzionamenti, di conseguenza è consigliato effettuare un backup dei propri dati prima dell’installazione, anche avvalendosi di Time Machine. L’ideale sarebbe testare macOS Mojave su un Mac secondario, non di uso quotidiano, oppure su una partizione aggiuntiva sul proprio computer ufficiale, affinché in ogni momento si possa comunque sfruttare il ben più stabile macOS High Sierra.

Come già ampiamente noto, la versione finale del sistema operativo non sarà disponibile prima del prossimo autunno, probabilmente nel mese di ottobre. Di solito, Apple lancia a settembre le novità relative all’universo di iOS e, all’incirca un mese più tardi, quelle relative al mondo desktop e laptop. Per chi non volesse rischiare, perciò, il suggerimento è di attendere la release definitiva del pacchetto d’aggiornamento.

Galleria di immagini: macOS Mojave, le foto

Fonte: MacRumors