QR code per la pagina originale

Simbox Iliad: come funziona

Iliad offre la possibilità di acquistare in una manciata di minuti le SIM anche attraverso i Simbox, cioè dei distributori automatici di SIM.

,

Iliad ha saputo conquistare subito l’attenzione delle persone non solo per via della sua tariffa davvero concorrenziale ma anche per un innovativo sistema di vendita delle sue SIM. Baricentro della sua rete commerciale i Simbox, cioè dei veri e propri distributori automatici di SIM grazie ai quali le persone possono dire addio alle lunghe code nei negozi. Questi distributori si trovano sia presso gli Iliad Store ufficiali sia presso gli Iliad Corner, cioè piccoli spazi nei centri commerciali dove è possibile trovare un mini punto vendita dell’operatore.

Simbox, come si utilizza

L’utilizzo di questi distributori automatici di SIM di Iliad è davvero molto semplice. Si sottolinea, che oltre a poter acquistare la SIM, i Simbox permettono alle persone di richiedere anche la portabilità del loro numero. Il tutto in totale libertà e senza dover fare lunghe code ai negozi.

Questi distributori automatici di SIM dispongono di un pannello touch attraverso il quale si dovranno espletare tutti i passaggi richiesti per effettuare l’acquisto di una SIM. Acquistare una SIM attraverso un Simbox è davvero banale. La prima cosa da fare sarà premere sul grande pulsante centrale che comparirà a schermo con la scritta “Registrati“. Successivamente, il sistema chiederà se si ha intenzione di mantenere il proprio numero o se acquistare la SIM senza effettuare la portabilità.

Nel caso di attivazione di una nuova SIM senza portabilità, il Simbox darà all’utente la possibilità di scegliere il proprio numero tra quelli disponibili nelle SIM presenti nel distributore. Come fase successiva, il sistema chiederà all’utente di inserire dati come nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale e i dati di residenza oltre ad un contatto email.

Successivamente, il Simbox chiederà di consegnare una copia della carta di identità o di un altro documento di riconoscimento. Nessun problema, perché il distributore dispone di una sorta di scanner che permette di scattare una foto fronte/retro del documento che poi sarà automaticamente importato all’interno del database di Iliad.

Per confermare la loro identità, il Simbox chiederà alle persone di registrare un brevissimo filmato mentre pronunciano la frase “Io sono Mario Rossi e scelgo Iliad”. La registrazione avviene utilizzando una piccola webcam presente nel Simbox e può essere ripetuta quante volte si vuole.

Infine, si procede al pagamento della SIM attraverso carta di credito o bancomat grazie al POS incluso. Il costo da corrispondere è di 9,99 euro per l’attivazione più i 5,99 euro del primo mese dell’offerta.

Una volta pagato, la SIM sarà erogata dal distributore e nel giro di pochi minuti sarà attiva. Una procedura che ricalca grossomodo quella online, solo che in questo caso la SIM sarà immediatamente consegnata.

Se si vuole richiedere la portabilità, all’inizio della procedura bisognerà aggiungere i dati della vecchia SIM e cioè il numero di telefono, il tipo di contratto, il gestore ed il numero seriale della scheda.

Immagine: Iliad