Speciale Iliad, tariffe chiare e tutto compreso

Iliad

Iliad, rivoluzione tariffaria

Iliad è un operatore di telefonia mobile francese che si è affacciato sul mercato italiano con l'obiettivo di rivoluzionare il settore attraverso le sue offerte tariffarie semplici, chiare, trasparenti e con costi competitivi. Iliad può contare su una rete capillare grazie al Ran Sharing, una sorta di roaming nazionale, con Wind Tre. Il nuovo operatore ha lanciato una tariffa unica che al costo di 5,99 euro al mese include chiamate illimitate in Italia ed in Europa, SMS illimitati in Italia ed in Europa, 30GB di Internet in Italia, 2GB di Internet in Europa e chiamate illimitate verso oltre 60 destinazioni internazionali. Offerta che non presenta vincoli e che include tutti i servizi che gli altri operatori fanno spesso pagare come extra.

Di

[widget_video]

Iliad è un nuovo operatore di telefonia mobile che si è affacciato in Italia a metà del 2018 con l’obiettivo di rivoluzionare il mercato Italiano attraverso offerte semplici, chiare, certe e dal costo estremamente competitivo. Non si tratta di un operatore virtuale ma di una realtà in possesso di una rete propria come TIM, Vodafone e Wind Tre. Iliad non vuole essere, però, un semplice operatore low cost in quanto ha promesso forti investimenti in Italia per guadagnare rapidamente una significativa quota di mercato, per poi puntare in futuro anche sulla telefonia fissa e forse anche sul 5G. Investimenti che si traducono in oltre un miliardo di euro e in più di 1.000 assunzioni.

Iliad: chi è?()

Iliad è una società francese che opera all’interno del settore delle telecomunicazioni, sorta nel 1990 grazie all’intuizione dell’imprenditore francese Xavier Niel. La sua sede si trova a Parigi e le sue attività principali spaziano dalla telefonia mobile passando per le soluzioni di acceso ad Internet di rete fissa sino a prodotti per l’hosting. Nel 2011, Iliad fonda in Francia “Free Mobile“, un operatore di telefonia mobile che in breve tempo rivoluziona il mercato francese grazie a proposte tariffarie molto aggressive. Nel 2016, a seguito dell’approvazione da parte della Commissione Europea della fusione in Italia di Wind con 3 Italia, Iliad ottiene le torri di trasmissione e le frequenze in eccesso dei due operatori.

Per ottenere l’approvazione della fusione, Wind e 3 Italia hanno dovuto rispettare alcuni obblighi. Tra questi la cessione di una certa quantità di spettro radio nelle frequenze 900 MHz, 1800 MHz, 2100 MHz e 2600 MHz, la cessione di una certa quantità di siti per l’installazione di ripetitori e l’obbligo di permettere l’accesso alla loro rete ad un nuovo operatore entrante per consentirgli di poter offrire i suoi servizi di telefonia mobile a livello nazionale.

Nasce, così, nel 2017, Iliad Holding S.p.A. che controlla al 100% la Iliad Italia S.p.A. Entrambe hanno sede a Milano. All’inizio del 2018 viene nominato il CEO di Iliad Italia, Benedetto Levi.

Curiosamente, Iliad, per l’Italia, non ha scelto il nome di “Free Mobile” che appariva la scelta più logica per sfruttare anche la fama di questo brand. Il motivo è da ricercarsi nel fatto che in Italia il nome “Free Mobile” era stato già registrato e quindi non risultava utilizzabile. Per questo motivo, l’azienda francese ha deciso di utilizzare in Italia semplicemente il suo nome e cioè Iliad.

Il debutto ufficiale di Iliad in Italia è avvenuto il 29 maggio del 2018.

Iliad: la rete mobile()

Iliad, dunque, è un operatore di telefonia mobile che dispone di una rete tutta sua come TIM, Vodafone e Wind Tre. Non è, invece, un operatore virtuale che è obbligato ad affittare una rete per poter offrire i suoi servizi di telefonia.

In realtà, sarebbe più corretto affermare che Iliad è un operatore che potrà disporre di una sua rete proprietaria. Come da accordi europei per la fusione tra Wind e 3 Italia, l’operatore francese ha ottenuto frequenze e torri di trasmissione che, però, deve adeguare ed adattare alla sua rete. Contestualmente, Iliad ha già iniziato a lavorare per installare nuove torri di trasmissione da collocare lungo tutto il territorio italiano.

Questo significa che la sua rete di proprietà è ad oggi di limitate dimensioni ma che crescerà rapidamente nel corso dei prossimi mesi/anni. Inoltre, la sua rete potrà essere attivata solamente progressivamente nelle città dove Wind e 3 Italia hanno già unificato totalmente i servizi. Tuttavia, Iliad può comunque offrire un livello di copertura su scala nazionale anche in 4G. Proprio per gli obblighi imposti dalla Commissione Europea, Wind Tre deve garantire l’utilizzo della sua infrastruttura di rete sino a che Iliad non sarà del tutto autonomo.

Copertura Iliad

Copertura Iliad (immagine: Iliad).

Questo significa che Iliad potrà sfruttare una soluzione di “Ran Sharing” con Wind Tre per garantire a tutti i suo clienti di poter sempre disporre dei servizi di rete. Il “Ran Sharing” è una tecnologia che potrebbe essere descritta come una sorta di roaming nazionale con la differenza che sarà del tutto trasparente. Iliad, dunque, utilizzerà in condivisione una parte della rete di Wind Tre e i clienti non si accorgeranno mai su quale rete effettivamente si troveranno. Non comparirà, infatti, il simbolo di roaming sul telefono.

Sul sito di Iliad, comunque, è disponibile una sezione in cui è possibile verificare l’effettiva copertura del servizio con filtri per il 2G, il 3G ed il 4G.

Da evidenziare un piccolo problema di cui sta soffrendo la rete di Iliad in questa prima fase. In alcuni casi, agli utenti è assegnato un IP di connessione francese e non italiano. Questa anomalia provoca piccoli rallentamenti nelle velocità di rete e latenze più alte. Nulla di grave in termini di esperienza d’uso complessiva. Più nello specifico, però, in tutti quei siti e servizi che sfruttano il geoblocking, l’uso dell’IP francese potrebbe dare problemi. In termini molto semplici, alcuni siti potrebbero riconoscere gli utenti di Iliad non come italiani ma come francesi, non permettendo di accedere ad alcuni contenuti o servizi. Problemi possono esserci con l’Home Banking, con alcuni servizi di streaming e con i market delle app di Android e iOS.

Iliad, comunque, ha promesso una rapida risoluzione di questo problema.

Iliad: l’offerta()

Una sola offerta, chiara e trasparente. Iliad ha sin da subito voluto mettere ben in chiaro di voler essere diverso dagli altri player del mercato italiano offrendo ai suoi clienti la massima chiarezza. Nessun costo nascosto e nessuna penale perché le sua offerta punta al tutto incluso senza costi extra e rimodulazioni. Una mission già adottata anche in Francia con Free Mobile che è apprezzata anche per questo aspetto. L’offerta di Iliad, inoltre, è garantita per sempre. Chi la sottoscriverà potrà essere sicuro che in futuro non arriveranno sorprese o rimodulazioni come, invece, capita spesso con gli altri operatori di telefonia mobile.

L’offerta di Iliad per l’Italia prevede chiamate illimitate verso i numeri fissi e mobile, SMS illimitati e 30GB di traffico dati nazionale. Superati i 30GB si pagheranno 0,90 euro ogni 100MB. Per quanto riguarda l’estero, in Europa, i clienti di Iliad potranno disporre sempre di chiamate illimitate e di SMS illimitati. Per quanto riguarda la connettività di rete, i clienti potranno contare su 2GB dedicati, cioè un quantitativo che non andrà ad erodere il pacchetto dati nazionale.

Offerta Iliad

Offerta Iliad (immagine: Iliad).

Sebbene le normative europee in ambito di roaming obblighino gli operatori ad offrire in Europa le stesse condizioni nazionali, per quanto riguarda la connettività dati esiste una clausola di salvaguardia che tutela gli operatori che propongono soluzioni low cost. Attraverso una complicata equazione che tiene conto del prezzo dell’offerta è facile calcolare come Iliad sia obbligato ad offrire almeno 1,6GB di traffico da utilizzare all’interno dei Paesi europei. I 2GB offerti rispettano, dunque, le normative europee. Superato il limite dei 2GB, i clienti pagheranno 0,00732 euro per MB consumato. Per l’uso dei dati nelle destinazioni internazionali, sul sito è presente un listino con i prezzi che varieranno sensibilmente in base al Paese scelto.

Inoltre, sempre comprese nell’offerta di Iliad, anche le chiamate illimitate dall’Italia verso oltre 60 destinazioni internazionali. Iliad ha evidenziato come la sua offerta non preveda costi nascosti e che quindi sono compresi anche tutti quei servizi che normalmente sono a pagamento con gli altri operatori.

Servizi come la segreteria telefonica, l’hotspot, la segreteria visiva, il blocco dei numeri nascosti, l’avviso di chiamata, il servizio mi richiami e molto altro ancora. Il tutto a soli 5,99 euro al mese per sempre e senza alcun costo di disdetta. L’offerta di Iliad è una tariffa ricaricabile.

Questo super prezzo, però, è valido solo per il primo milione di sottoscrittori. Non è chiaro, al momento, cosa succederà una volta superata questa soglia.

Iliad ha anche stretto un accordo con Apple. In futuro, dunque, venderà anche tutti gli ultimi iPhone. Non mancheranno, comunque, anche i dispositivi mobile Android.

In data 26 luglio, Iliad ha anche lanciato una nuova offerta che prevede chiamate illimitate, SMS illimitati e 40 GB di Internet 4G a 6,99 euro al mese. Tale tariffa è sottoscrivibile solamente dai primi 500 mila utenti che la richiederanno.

Iliad: adesione, negozi e ricariche()

Una SIM di Iliad può essere acquistata sia online che all’interno degli Iliad Store dove si potranno trovare anche i Simbox, veri e propri distributori automatici di SIM dove gli utenti potranno ottenere la SIM senza fare lunghe code, interagendo direttamente attraverso un display touch. Iliad accetta la portabilità e, dunque, chiunque potrà mantenere il proprio numero passando a questo nuovo operatore.

Iliad Store

Iliad Store (immagine: Iliad).

L’acquisto di una nuova SIM Iliad prevede un costo una tantum di 9,99 euro. Sul sito dell’operatore è disponibile anche una pagina in cui è possibile trovare il punto vendita più vicino alla propria posizione. Da evidenziare una chicca presente durante la fase d’acquisto online e presso i Simbox. Gli utenti potranno dare una conferma visiva del loro acquisto attraverso un breve video che potrà essere registrato.

Il pagamento della tariffa può essere fatto attraverso carta di credito con addebito automatico, oppure con addebito sul conto corrente o attraverso la classica ricarica. Per ricaricare la SIM i clienti dovranno entrare nella loro area riservata del sito di Iliad e provvedere alla ricarica pagando con carta di credito, oppure attraverso un punto Sisal o uno dei negozi dell’operatore, Simbox inclusi.

Al momento non esiste un’app dedicata per gestire il proprio profilo ma esistono due app per configurare lo smartphone. Tuttavia, il sito di Iliad, accedendo con una sua SIM, permette di gestire via browser mobile il proprio profilo ed anche di effettuare una ricarica.

Iliad: portabilità()

Effettuare la portabilità del proprio numero verso Iliad è facile. La portabilità si potrà richiedere, innnzitutto, acquistando la SIM sia presso i SimBox che online, al momento dell’acquisto della SIM.

Tutto quello che sarà necessario fare è specificare l’opzione della portabilità ed inserire le informazioni che saranno richieste come il codice seriale della vecchia SIM, l’operatore di provenienza ed altre piccole informazioni.

La portabilità si potrà richiedere anche sulle SIM già attive, quelle, cioè acquistate senza effettuare preventiva richiesta di portabilità. Gli interessati potranno richiedere la portabilità direttamente dall’Area Personale del sito di Iliad e precisamente all’interno della sezione “La mia offerta”.

La portabilità richiede 48 ore lavorative se i dati inseriti sono corretti. Un SMS dovrebbe informare dell’avvenuta procedura. Per la migrazione del credito residuo ci possono volere, invece, sino a 7 giorni lavorativi. L’iter della portabilità parte dal momento dell’attivazione della nuova SIM.

Immagine: Iliad