QR code per la pagina originale

Surface low cost appare nei primi Benchmark

Il Surface low cost appare all'interno dei primi Benchmark ed ottiene un punteggio vicino a quello del MacBook dello scorso anno.

,

Il Surface low cost continua a dare segnali della sua esistenza. Dopo essere apparso all’interno del database della FCC americana e dopo il report di WinFuture.de che ha svelato le tipologie di processori che saranno adottati, ecco apparire una comparazione tra un presunto Surface low cost ed un MacBook del 2017 attraverso OpenCL Benchmark. Quanto emerso, adesso, conferma nuovamente l’esistenza di questi modelli e contestualmente aggiunge anche ulteriori particolari tecnici.

Il Benchmark, infatti, non solo conferma il processore Intel Pentium Gold 4410Y ma anche evidenza la presenza di 4 GB di memoria RAM DDR3 con clock a 932 MHz. Il sistema operativo rilevato dal test è, ovviamente, Windows 10 Pro. Il punteggio ottenuto è interessante perché non troppo distante da quello ottenuto dal MacBook dello scorso anno che dispone, però, di un più performante processore Intel Core i5. Dunque, questo dato fa ben sperare che questi Surface low cost possano offrire comunque prestazioni adeguate. Da evidenziare, comunque, che questo test sarebbe stato condotto con la variante più potente di questi Surface low cost. Le indiscrezioni, infatti, affermano che saranno proposte in più varianti con processori più o meno performanti.

Tuttavia, se davvero il prezzo fosse così aggressivo come da indiscrezioni, questi dispositivi potrebbero risultare particolarmente interessanti per chi non ha specifiche necessità. I Surface low cost si rivolgerebbero, infatti, agli studenti che hanno bisogno di prodotti leggeri e dal costo accessibile. Dei Surface low cost si sa già che disporranno di un display da 10 pollici e che saranno caratterizzati da un design con bordi arrotondati. Dovrebbe essere presente una porta USB-C e potrebbe essere disponibile anche una variante con connettività LTE.

Il prezzo dovrebbe aggirarsi attorno ai 400 dollari a cui andrebbe aggiunto il costo della Type Cover che permetterebbe di utilizzarli come dei veri mini notebook.

Fonte: Neowin