QR code per la pagina originale

Cupertino, la città di Apple, vuole Hyperloop

Anche la città che ospita la sede della mela morsicata punta alla realizzazione di un'infrastruttura per i trasporti basata sull'idea di Elon Musk.

,

Circa 60.000 abitanti, collocata nella contea californiana di Santa Clara, Cupertino è nota soprattutto per ospitare le sedi di alcune delle più importanti realtà del mondo hi-tech come Apple, Hewlett Packard, Seagate, Symantec e Sun Microsystems. Potrebbe anche diventare una delle prime città degli Stati Uniti servite da Hyperloop, il rivoluzionario sistema di trasporto concepito dalla mente visionaria di Elon Musk.

Ad affermarlo è l’amministrazione locale, nel corso di un incontro aperto al pubblico che ha visto intervenire anche il sindaco Darcy Paul. Si è fatto riferimento in modo esplicito a un contatto avvenuto con Hyperloop Transportation Technologies, una delle realtà coinvolte nel progetto. Ovviamente non si tratta di un’infrastruttura realizzabile nel breve periodo, ma che nel migliore dei casi richiederà ancora alcuni anni per il perfezionamento della tecnologia impiegata, attualmente in fase di test. Queste le parole del consigliere Barry Chang, raccolte nel corso di un meeting.

Stiamo discutendo con Hyperloop per la realizzazione di una linea. Se questo porterà alla realizzazione, ci vorranno solo cinque minuti per andare dal DeAnza College al centro di San Jose, invece di un paio d’ore come avviene oggi.

Per chi non ne fosse a conoscenza, le realtà al lavoro sull’iniziativa Hyperloop (principalmente Hyperloop Transportation Technologies e Virgin Hyperloop One) mirano alla costruzione di un sistema di trasporto basato su vagoni in viaggio all’interno di “tubi” nei quali viene ricreato il vuoto e su binari a levitazione magnetica, così da ridurre sensibilmente l’attrito generato in fase di movimento e raggiungere velocità stimate in 1.200 Km/h. Uno dei primi Loop (così saranno chiamati i circuiti) al momento in fase di progettazione sorgerà a Dubai entro il 2020.

Fonte: CNET • Via: Engadget