QR code per la pagina originale

Trilione Apple, per Tim Cook il successo è altro

Tim Cook commenta il traguardo del trilione di dollari raggiunto negli Stati Uniti, specificando come siano però altri i veri successi di Apple.

,

Apple ha raggiunto ieri l’importante traguardo del trilione di capitalizzazione, segnando un record storico a livello mondiale e battendo il concorrente Amazon, prossimo a ottenere un simile risultato. Tim Cook, il CEO della società di Cupertino, ha voluto esprimere soddisfazione per il record raggiunto, specificando però come siano ben altri i successi di cui l’azienda deve essere orgogliosa.

Così come già noto, il traguardo del trilione di dollari di capitalizzazione – secondo la definizione anglosassone, pari al bilione europeo – è stato raggiunto nel pomeriggio di ieri, quando le azioni Apple sono state scambiate a Wall Street per 207 dollari, più dei 203 richiesti. In una lettera inoltrata ai dipendenti del gruppo, e poi rimbalzata sulle principali testate statunitensi, Tim Cook ha voluto esprimere la propria gratitudine per la “pietra miliare” raggiunta, specificando però come gli obiettivi del gruppo siano ben più estesi rispetto ai semplici dati finanziari.

Oggi Apple ha raggiunto un traguardo significativo. Con un prezzo di 207.39 dollari per azione, Apple ora vale più di 1 trilione di dollari. Sebbene si debba essere felici per questo risultato, non è la misura più importante del nostro successo. I dati finanziari sono semplicemente il risultato dell’innovazione Apple, del mettere i nostri prodotti e i nostri clienti per prime, del rimanere fedeli ai nostri valori. Siete voi che avete reso grande Apple e il nostro successo è dato dal vostro duro lavoro, dalla vostra dedizione e passione. Sono davvero stupito da quello che fate ed è un privilegio lavorare insieme a voi. Voglio ringraziarvi dal profondo del mio cuore per tutte le ore di straordinario e i viaggi extra, per tutte le volte che vi siete rifiutati di accontentarvi oltre all’eccellenza nel nostro lavoro insieme.

Cook ha anche colto l’occasione di questa lettera per ricordare Steve Jobs, il co-fondatore della mela morsicata, sottolineando come siano la creatività e la follia dell’iCEO ad aver garantito al gruppo una crescita così estesa:

Steve ha fondato Apple sulla convinzione che la potenza della creatività umana possa risolvere le sfide più grandi. E sul fatto che le persone sufficientemente folli da ritenere di poter cambiare il mondo siano quelle che effettivamente lo cambiano. Nel mondo di oggi, la nostra missione è più importante che mai. I nostri prodotti non solo creano momenti di sorpresa e soddisfazione, rafforzano le persone in tutto il mondo, arricchendo le loro vite e quelle degli altri.