QR code per la pagina originale

DJI annuncia i nuovi droni Mavic 2 Zoom e Pro

I nuovi droni Mavic 2 Zoom con fotocamera da 12 megapixel e Mavic 2 Pro con fotocamera da 20 megapixel sono disponibili in Italia a 1.249 e 1.449 euro.

,

Come anticipato all’inizio del mese, DJI ha presentato i nuovi droni Mavic 2 Zoom e Mavic 2 Pro durante l’evento “See the Bigger Picture” organizzato a New York. I successori del Mavic Pro possono essere già acquistato sullo store online del produttore cinese e nei negozi fisici di Milano e Roma.

Design e dimensioni dei due quadricotteri sono identici. La principale differenza è rappresentata dalla fotocamera integrata. Il Mavic 2 Zoom ha un sensore da 1/2,3 pollici con risoluzione di 12 megapixel, abbinato ad un obiettivo con zoom ottico 2x (24-48 millimetri) e digitale 4x. L’autofocus ibrido (rilevamento di fase e contrasto) con sistema di tracciamento permette di scattare foto nitide anche con lo zoom. Grazie alla funzionalità Super Risoluzione è possibile combinare nove immagini catturate con il teleobiettivo e ottenere una foto da 48 megapixel.

Dolly Zoom è invece la nuova modalità Quick Shot che mantiene a fuoco il soggetto al centro del frame mentre il drone vola verso o si allontana da esso. Il Mavic 2 Zoom è probabilmente il drone migliore per la fotografia aerea, in quanto permette di effettuare riprese da una distanza di sicurezza e realizzare vari effetti visivi con diverse lunghezze focali.

Il Mavic 2 Pro integra invece una fotocamera Hasselblad L1D-20c con sensore CMOS da 1 pollice e 20 megapixel, abbinato ad un obiettivo con apertura variabile f/2.8-11 che permette di scattare foto perfette in condizione di luce intensa e scarsa. Il drone supporta il profilo colore Dlog-M a 10 bit e la registrazione video 4K HDR10. Entrambi i modelli consentono di registrare video in time lapse, scegliendo quattro modalità (Free, Circle, Course Lock e Waypoint).

Grazie alla tecnologia ActiveTrack 2.0, i droni seguono automaticamente il soggetto utilizzando una mappa tridimensionale creata dalla fotocamera e dai due sensori frontali. Il sistema di pilotaggio assistito (APAS) sfrutta invece otto sensori per individuare e aggirare gli ostacoli. La velocità massima raggiunta è 72 Km/h in modalità Sport, mentre l’autonomia di volo è 31 minuti.

DJI ha migliorato il sistema di trasmissione video OcuSync 2.0. La doppia frequenza 2,4/5,8 GHz permette una maggiore portata del segnale tra radiocomando e drone, consentendo uno streaming video a 1080p fino a 8 km di distanza con latenza di 120 ms e velocità in download di 40 Mbps. Le foto JPEG e i video H.265 possono essere memorizzati negli 8 GB di storage o sulla scheda microSD. I prezzi sono 1.249 euro (Mavic 2 Zoom) e 1.449 euro (Mavic 2 Pro). Nella confezione ci sono drone, batteria, caricabatteria, radiocomando e tre coppie di eliche.

Fonte: DJI