QR code per la pagina originale

Apple Music: presto il supporto ad Android Auto

Apple Music, la piattaforma di streaming musicale di Cupertino, sbarcherà su Android Auto: è quanto rivela l'ultima beta dell'applicazione.

,

Apple Music potrebbe sbarcare presto su Android Auto, il sistema intelligente di Google per la navigazione e l’intrattenimento sulle vetture. È quanto emerge dall’ultima beta per il robottino verde dell’app di streaming, pronta a includere il supporto al sistema di Google nonché alcune delle feature già incluse nella versione di Apple Music per iOS 12.

Apple Music, la piattaforma di streaming musicale di Cupertino, è ormai da tempo disponibile anche per gli utenti Android. Fino a oggi, però, è mancata un’integrazione specifica con l’ascolto in auto, come invece avviene all’interno dell’ecosistema della mela morsicata tra il servizio musicale e CarPlay. Nell’ultima beta di Apple Music per piattaforma Android, però, il gruppo di Cupertino ha deciso di inserire il supporto ad Android Auto.

L’aggiornamento comprende un’interfaccia nativa per i sistemi non-Apple, basata su Android, con tutti i principali controlli per la riproduzione musicale. Così come riferisce Engadget, vi è inoltre l’estensione ad Android di alcune funzioni già inserite nelle beta di iOS 12, il sistema operativo per gli iDevice che verrà rilasciato al pubblico il prossimo settembre.

La maggior parte di queste novità si riferiscono all’uso dell’applicazione su smartphone e tablet, anziché tramite i display nelle vetture, per ovvie ragioni di sicurezza durante la guida. Fra le tante, la possibilità di ricercare i testi per la canzone riprodotta, la possibilità di personalizzare le stazioni radio, i Friends Mix e molto altro ancora.

Al momento, non è noto quando questa versione di Apple Music per Android verrà offerta agli utenti nella sua release finale, poiché le beta di Cupertino per il robottino verde seguono tempistiche abbastanza differenziate rispetto al più prevedibile ciclo di rilascio delle beta su iOS. Naturalmente, gli utenti Android già da tempo dispongono dei più svariati servizi di streaming, già perfettamente integrati con Android Auto, ma l’estensione di Apple Music potrebbe essere l’occasione ideale per chi avesse già sottoscritto un abbonamento con Cupertino.

Fonte: Engadget • Immagine: Pixabay